EINE BRISE. Azione fuggitiva per 111 ciclisti

Valutazione attuale:  / 0

Milano Musica e Fiab Milano Ciclobby organizzano insieme un «evento sportivo all'aperto arricchito musicalmente»:
Eine Brise di Maurizio Kagel, performance pubblica itinerante che verrà presentata nell'ambito del 32° Festival Milano Musica, domenica 28 maggio 2023.

Guidata dal compositore e percussionista Simone Beneventi, la performance vedrà la partecipazione di 111 cittadini / performer e si svolgerà lungo un percorso disegnato intorno e all'interno di Parco Sempione, proponendo al pubblico alcuni "punti di ascolto" in luoghi simbolo della città di Milano, come l'Arco della Pace e Piazza Castello, il ponte delle Sirenette e il Teatro Continuo di Burri. La collaborazione dei percussionisti Matteo Savio e Anita Cappuccinelli e del giocoliere Lucas Zileri permetterà ai partecipanti e al pubblico di approfondire l'universo sonoro di Mauricio Kagel.
La performance sarà documentata con foto e video.

La raccolta delle iscrizioni dei 111 ciclisti protagonisti della performance si chiuderà il 22 maggio 2023.
È possibile candidarsi al link
https://www.fiabmilano.it/calendario/2023/05/28/eine-brise-azione-fuggitiva-per-111-ciclisti-di-mauricio-kagel
oppure inviando una mail con oggetto "Candidatura – Azione fuggitiva" a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per partecipare è necessario:

  • Aver compiuto 14 anni (per i minorenni dai 14 ai 17 anni è obbligatorio partecipare insieme a un accompagnatore maggiorenne);
  • Possedere una bicicletta, dotata di campanello, e spiccato interesse musicale;
  • Partecipare alle prove, una data a scelta tra sabato 13 maggio (mattina), domenica 14 maggio (mattina), giovedì 25 maggio (orario da definire), la sede sarà comunicata ai partecipanti selezionati;
  • Essere a Milano il 28 maggio 2023, richiesta presenza dalle ore 14:30 in poi;
  • Firmare la liberatoria per foto e video (per i minorenni la liberatoria dovrà essere firmata da un genitore o da un tutore).

La musica di Mauricio Kagel, provocatoria, piena di humour, concepita come una drammaturgia di eventi sonori, ha attinto la propria linfa dal mondo circostante, popolato da persone e da oggetti, fatto di immagini e di suoni: «la mia musica si confronta con la realtà. E l'interpretazione della realtà è sempre una nuova realtà».
La curiosità per il "gesto sonante" ha accompagnato il compositore per tutta la vita, portandolo anche a ideare nel 1996 un «evento sportivo all'aperto arricchito musicalmente», intitolato Eine Brise (una brezza), definito «azione fuggitiva per 111 ciclisti».La partitura descrive graficamente la formazione che devono seguire i ciclisti nel loro percorso sulla strada e indica cinque gesti musicali da eseguire nel passaggio davanti agli spettatori: suonando il campanello o il clacson (avvicinandosi agli spettatori), fischiando e cantando (appena prima del gruppo degli spettatori), imitando raffiche di vento (quando i ciclisti si trovano davanti agli spettatori).
Per Kagel Eine Brise «È una sorta di installazione, ma non come quelle installazioni sonore che si vedono nei musei. È un'installazione che ha a che fare con il potere dell'immaginazione».

(Gianluigi Mattietti)

I soci di FIAB Milano Ciclobby possono usufruire delle riduzioni indicate nella convenzione allegata per la partecipazione ai concerti del Festival.

Emergenza Milano

Valutazione attuale:  / 0

Lunedì 17 aprile 2023 alle 18:30 in piazza della Scala
saremo in tantissimi a chiedere a gran voce ARIA PULITA E STRADE SICURE PER TUTTI!

A Milano le strade sono sicure solo per chi sta dentro un veicolo.
Nei soli primi tre mesi dall'inizio dell'anno sono già 6 le persone vittime di incidenti stradali, un numero inaccettabile. In città ci sono troppe auto, troppo veloci e troppo pesanti; in corsa o parcheggiate sottraggono spazio al trasporto pubblico, a chi si muove a piedi e in bicicletta e alla nostra vita.

Ma non finisce qui: il traffico automobilistico è, fra tutte le altre, la principale fonte di inquinamento a Milano (BC 66%, NOx 62%, PM2,5 35%, PM10 40%, CO2 32%) e nel 2023 Milano ha quasi esaurito - con 27 giorni di sforamento del PM10 - i 35 superamenti annuali concessi dalla Legge.

Le richieste che facciamo sono quelle di "Città delle persone" (www.cittadellepersone.it) e al Comune chiediamo di AGIRE ORA!

Qui l'evento fb:
https://www.facebook.com/events/1297030604581652

TI ASPETTIAMO!

 


 

Pasqua 2023, chiusura sede

Valutazione attuale:  / 0

Nell'augurarvi di passare una Buona Pasqua vi segnaliamo che la sede sarà chiusa venerdì 7 e sabato 8 aprile.
Riaprirà con i consueti orari martedì 11 aprile.

 


 

Assemblea dei Soci 2023

Valutazione attuale:  / 0

Sabato 25 marzo alle 14:45, via Borsieri 4/E, Milano

Sabato 25 marzo, presso la nostra sede di via Borsieri 4/e, si svolgerà l'Assemblea ordinaria dei soci di Fiab Milano CICLOBBY. L'assemblea si riunisce in prima convocazione venerdì 24 marzo alle ore 7:00 e in seconda convocazione sabato 25 marzo alle ore 14:45. L'assemblea terminerà verso le 17:00.

Questo l'Ordine del giorno:

  1. Relazione del Presidente e del Direttivo sulle attività svolte nel 2022
  2. Presentazione e votazione Bilancio consuntivo 2022 e Bilancio preventivo 2023
  3. Discussione e confronto aperto sulle attività e la strategia dell'associazione

L'appuntamento annuale dell'assemblea dei soci è un momento importante di partecipazione democratica e confronto: un diritto sancito dallo Statuto che consente ad ogni socio di essere parte integrante dell'associazione. L'occasione per fare il punto sulla nostra associazione e confrontarsi sullo stato della mobilità ciclistica nella nostra città. Per decidere insieme come continuare a portare avanti i nostri obiettivi, fare di Milano una città dove sia possibile, sicuro e piacevole spostarsi in bicicletta in una spazio urbano riqualificato e non più dominato dal traffico motorizzato: una città grande ma a misura d'uomo.

Nonostante i nostri temi siano condivisi da una parte crescente dell'opinione pubblica, e il ruolo positivo della mobilità attiva e ciclistica sia - almeno a parole - sempre più riconosciuto dagli amministratori locali, l'obiettivo della sicurezza dagli incidenti per chi va in bici è purtroppo ancora lontano, come dimostrano le cronache di tutti i giorni.

C'è ancora molto lavoro da fare, e il successo dipende anche dallo slancio con cui la nostra associazione, insieme a tutte le realtà impegnate per una città sostenibile, si attiverà nel prossimo futuro.
La tua disponibilità a mettere le tue idee, ma anche una parte del tuo tempo libero e delle tue competenze al servizio di tutta l'associazione è preziosa: allegata troverai una comoda scheda con cui segnalarlo.

Segna la data in agenda, ti aspettiamo.
Andrea Scagni,
presidente Fiab Milano Ciclobby

 

In allegato la lettera di convocazione dell'assemblea e la scheda per dare la propria disponibilità a collaborare con l'associazione

Sabato 4 marzo 2023: SEDE CHIUSA

Valutazione attuale:  / 0

Sabato 4 marzo 2023 la sede di via Borsieri sarà chiusa a causa di un evento concomitante.

La sede riaprirà con i consueti orari martedì 7 marzo dalle 17 alle 19.

 


 

ProteggiMi la Ghisolfa: 4 marzo 2023

Valutazione attuale:  / 0

Una ciclabile umana sul Ponte della Ghisolfa - Sabato 4 marzo 2023 alle 16 in piazzale Lugano

Non vediamo l'ora è lo slogan che da oltre un anno accompagna le nostre mobilitazioni per chiedere di mettere in sicurezza subito l'attraversamento ciclopedonale del Ponte della Ghisolfa e progressivamente di tutta la città. Ci siamo mobilitati in tanti modi, è stato utile. Sembra infatti che qualcosa si stia muovendo: dopo due delibere dei Municipi 8 e 9 e vari interventi da parte di consigliere/i comunali il Corriere della Sera del 26 febbraio riporta una dichiarazione del Comune nella quale si dice che "è allo studio il nuovo progetto e si stanno valutando le varie possibilità". Non è più una questione di "se", quindi, ma di come e di quando. Per questo non dobbiamo mollare ora, anzi, dobbiamo crescere e unire le forze, diventando sempre di più.
E lo facciamo subito, insieme a ProteggiMi, per dare vita a una ciclabile umana dove ancora la ciclabile non esiste: sul nostro ponte.

Dove e a che ora
L'inizio della ciclabile umana avverrà alle ore 16 di sabato 4 marzo in Piazzale Lugano davanti al civico 29. Ci disporremo in una lunga fila indiana a quasi un metro e mezzo di distanza dal marciapiede, così da proteggere con il nostro corpo e le nostre bici chi pedalerà in quel tratto di strada (in direzione Mac Mahon). Metteremo in campo idonee misure per garantire la nostra sicurezza, rallentando la velocità dei mezzi a motore. La "ciclabile umana" durerà fino alle 17:00.

Come arrivare
Per questa particolare ciclabile umana è consigliato venire in bicicletta, se ce l'hai e puoi pedalare! Altrimenti, vieni pure a piedi.

Cosa fare quando arrivi
La ciclabile umana si tiene in forma statica. Quando arrivate, percorretela fino a dove vedete persone in fila e poi unitevi "in fondo" rispettando il senso di marcia, quindi arrivate da Piazzale Lugano e pedalate verso via Mac Mahon. Per la sicurezza di tutte e tutti, rimanete a cavalcioni della stessa, tenendola parallela al marciapiede a circa 130cm di distanza, così da lasciare spazio alle persone in bici per passare all'interno.

IMPORTANTE
La manifestazione sarà ferma e pacifica. La cosa più importante è la nostra sicurezza, quindi è da evitare qualsiasi forma di provocazione nei confronti degli automobilisti.

Organizzatori e adesioni
Non vediamo l'ora e ProteggiMi sono mobilitazioni portate avanti da associazioni, comitati e persone accomunate dall'idea che una città delle persone, con meno auto e che vanno più piano, è una città più sicura e vivibile per tutt* e meno inquinata. Per sottoscrivere le nostre richieste e essere aggiornato/a sulle iniziative firma la lettera aperta: https://www.cittadellepersone.it
Se la tua associazione vuole aderire all'iniziativa di sabato 4 marzo scrivici un post nella discussione di questo evento oppure scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

#nonvediamolora #proteggimi #ciclabileumana #cittadellepersone

Condividi l'evento su Facebook!

Rassegna stampa e fotografica

https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/23_marzo_04/milano-flash-mob-dei-cicloattivisti-sul-ponte-della-ghisolfa-no-al-rinvio-dei-cantieri-fb661b90-ab5a-4aff-8a9d-8bf86897fxlk.shtml

https://milano.repubblica.it/cronaca/2023/03/04/news/ciclabile_ghisolfa_flash_mob_biciclette_traffico_sicurezza_ciclisti-390533982/

https://www.milanotoday.it/cronaca/ciclabile-umana-ghisolfa.html

Segnaletica tattica Ciclisti sul ponte Corsia ciclabile delimitata da bici Bambini in bici sul ponte

Foto di Guia Biscaro


Strisce pedonali umane: flashmob il 26 febbraio

Valutazione attuale:  / 0

Strisce pedonali umane 1.0 | Bastioni di Porta Volta

Al via la campagna #Città30subito, un'iniziativa che risponde a un'esigenza profonda di cambiamento che proviene dalle nostre strade, dai nostri centri urbani. La città 30 non è (solo) un limite di velocità ma un modo diverso di vivere lo spazio pubblico, con più sicurezza e condivisione.

Luca Polverini, Consigliere Nazionale FIAB: «Con #Città30Subito ribadiamo con forza che la sicurezza stradale è un'emergenza da affrontare ora e con misure adeguate. Vogliamo raggiungere quante più persone possibili per informarle di come ci sia un'alternativa migliore rispetto all'attuale mobilità urbana e di come questa alternativa sia alla portata più di quanto non si possa immaginare. Sono sempre di più le persone che rivendicano con consapevolezza il diritto a muoversi in sicurezza. Con la campagna città 30 e con le strisce ciclopedonali umane diamo ascolto a queste rivendicazioni e forniamo idee e strumenti per condurre tutti insieme una battaglia di civiltà».

Si comincia domenica 26 febbraio con il flash mob – strisce pedonali umane.

Dopo le ciclabili umane del 10 novembre, 3 dicembre e 24 gennaio la #cittadellepersone torna in strada a Milano - e in tutta Italia - con il flash mob "strisce pedonali umane" per chiedere al Comune di proteggere l'utenza debole, a partire da chi si muove a piedi e si trova spesso ad attraversare la strada senza il dovuto rispetto da parte di chi è alla guida di un automobile. Per noi sarà anche l'occasione di promuovere la proposta di trasformare Milano in "Città" 30 entro il 1 gennaio 2024, approvata dal Consiglio Comunale il 9 gennaio e che ora deve essere sviluppata in un vero e proprio piano dal Sindaco e dalla Giunta di Milano.

Dove e a che ora
L'inizio del flash mob è fissato per domenica 26 febbraio alle ore 15 ai Bastioni di Porta Volta 7 (ritrovo preciso: https://goo.gl/maps/B1GNYmS5bBoBURE99)
Ci disporremo nei pressi dell'attraversamento e quando una persona a piedi dovrà attraversare ci disporremo in una fila indiana a ridosso della strisce pedonali per proteggere ed aiutare i pedoni che si troveranno ad attraversare in quel tratto di strada.

Come arrivare
A piedi, coi mezzi pubblici, in bicicletta. L'invito a partecipare all'iniziativa pacifica e dimostrativa è rivolto a tutte e tutti. Se potete, portate un gilet ad alta visibilità giallo o arancione e qualsiasi cartello che richiami la città30 e la sicurezza in strada.

IMPORTANTE
La manifestazione sarà ferma e pacifica. La cosa più importante è la nostra sicurezza, quindi è da evitare qualsiasi forma di provocazione nei confronti di chiunque.

Per chi arrivasse in bicicletta
Verso le 15:30 passerà dal luogo della manifestazione la carovana di Critical Mass Milano per il festeggiamento dei suoi 21 anni. La manifestazione finirà in quel momento e chi vorrà potrà aggregarsi alla massa.


Con la manifestazione chiediamo #Città30 perché vogliamo più sicurezza stradale, meno inquinamento, condivisione dello spazio pubblico per una migliore qualità della vita. La Campagna #Città30Subito è promossa da Legambiente, FIAB, Asvis, Kyoto Club, Vivinstrada, ANCMA, Salvaiciclisti, Fondazione Michele Scarponi, AMODO.

A Milano la manifestazione è promossa da Fiab Ciclobby Milano e da Legambici - Legambiente per la ciclabilità. Aderiscono Cittadini per l'aria Onlus, Genitori Antismog, Sai che puoi. Scrivi nello spazio 'discussione' dell'evento Facebook per aggiungere la tua adesione come associazione.

Più siamo e più contiamo. Diffondi l'evento con facebook, Instagram e con il passaparola!

#citta30subito #cittadellepersone #bastamortinstrada

https://fiabitalia.it/citta30subito-strisce-pedonali-umane-partecipa-ai-flash-mob-del-26-febbraio-in-tutta-italia/

 


 

12 FEBBRAIO: PEDALATA "PIU' BICI, PIU' BACI"

Valutazione attuale:  / 0

Festeggiamo San Valentino con una bella pedalata, nel quartiere Gratosoglio, scoprendo angoli inaspettati e leggendo poesie d'amore.

La biciclettata partirà alle 15:00 (ritrovo 14:45, puntuali!) da Comunità Oklahoma Onlus in Via Baroni 228 e tornerà lì dopo un giro poetico (8 tappe, 8 poesie sul tema dell'amore e della bicicletta). Arriveremo per le 17:00, in tempo per rifocillare tutti i partecipanti con un bel ristoro preparato da "La cucina di Albert".

Nella locandina trovate tutti i riferimenti e il percorso.

 


Twitter

Twitter response: "Could not authenticate you."