|  Ciclobby  |  News  |  Linea Diretta  |  Cicloturismo  |  Foto  |  Archivio  |  Bicinfesta di Primavera  |  Bimbimbici  |  Materiali e Documenti  |  Attivita'  |  Fiab  |  Link  |  Annunci  |  Piste ciclabili milanesi  |  CicloMilano  |  Mappa del sito  | 


Eventi 2012 
Eventi 2011 
Eventi 2010 
Eventi 2009 
Tunnel di Porta Nuova 
La coperta scucita 
Concerto per Riccardi 
LIB 2009 
Eventi 2008 
Auguri! 
Presidio Comune Milano 
Mal'Aria 
Assemblea dei soci 
In Marcia per il Clima 
Gigi Riccardi 
LIB 2008 
Vuoi la pace? Pedala! 
Eventi 2007 
Sicurezza stradale 
Bicintreno 
Fa' la cosa giusta! 
Raggi Verdi 
Bicipace 2007 
Pedoni contro ciclisti? 
PLIS 
CiclOvEstate 
LIB 2007 
1 Conferenza Nazionale Bici  
Eventi 2006 
Concerto di Natale Karakorum 
Vuoi la pace pedala! 
Lib 
Festa 20 anni 
Amici Beppe Grillo 



Archivio 

Qui sotto potete trovare i resoconti delle importanti manifestazioni ed iniziative in cui Ciclobby e' stata protagonista nell'anno in corso.

Nel menu qui a sinistra trovate l'archivio degli anni passati.




Veni Vidi Bici ai Fori Imperiali

Ecco come è andata la manifestazione #salvaiciclisti a Roma

Cominciamo rinviando alla lettura della pagina Fiab dedicata a questo importante evento:
http://fiab-onlus.it/salvaiciclisti/component/content/article/39-come-andata.html
(include anche la rassegna stampa con gli articoli usciti sui principali quotidiani)

Intervento di Antonio Dalla Venezia, presidente Fiab:



L'articolo di Eugenio Galli, presidente di Ciclobby:
http://www.ciclobby.it/ciclobby/index.php?action=view&id=1297&module=newsmodule&src=%40random4f0722c2cc016

Le foto scattate dai nostri soci:
http://www.ciclobby.it/ciclobby/index.php?action=view_gallery&id=684&module=imagegallerymodule&src=%40random4f037c5ab4182

Il sito di #salvaiciclisti: http://www.salvaiciclisti.it/

Un interessante articolo di Andrea Garibaldi sul Corriere della Sera:
http://archiviostorico.corriere.it/2012/aprile/29/grandi_Citta_Misura_dei_Ciclisti_co_9_120429058.shtml

Alcuni articoli dei blogger

 



Bicisicura a DomenicAspasso



Domenica 25 marzo in occasione di DomenicAspasso, la giornata senz'auto voluta dal Comune di Milano, Ciclobby ha organizzato una nuova Bicisicura.
La postazione in corso Venezia è stata di grande visibilità.
Molte le persone che si sono fermate anche solo a raccogliere materiale.
La voce della nostra presenza era nota, diversi sono arrivati a colpo sicuro.
Mitiche due ragazze che si sono presentate con due catorci dove era più veloce fare la lista di ciò che era funzionante... e che hanno avuto la buona grazia di contribuire personalmente alla ricostruzione dei loro mezzi.
Alcuni li ho indirizzati a Decathlon per l'acquisto del materiale e sono poi tornati.
La stragrande maggioranza di persone doveva riparare i freni e gonfiare le gomme.
Diverse poi le riparazioni minori ma anche qualcuna importante.
Qualche contrattempo iniziale ha portato maggiore colore ad una giornata già ricca.

Qualche dato

  • presenza sul campo dalle 10 alle 19
  • meccanici: ben sei nel pomeriggio
  • banchetto: cinque persone che si sono alternate tra mattino e pomeriggio più due che hanno dato il loro contributo in momenti topici della giornata.
Ciclisti in coda dal momento dell'apertura sino a sera inoltrata e che hanno aspettato pazientemente in coda senza protestare. Qualcuno leggendo un libro o correggendo i compiti.
I meccanici dicono di aver riparato un centinaio di bici, forse esagerano ma non hanno avuto respiro un secondo
sentendo spesso, nel pomeriggio, le ruote sul collo delle persone che aspettavano il loro turno.
Un carrellino utilissimo per il trasporto, nonchè il triciclo dell'Amsa che si è rivelato emozionante da guidare ed utilissimo come mezzo di trasporto.


Visite

Abbiamo avuto la visita del SUV di cartone che ha portato a spasso la nostra bandiera
Anche Filippa Lagerback ha usufruito del nostro servizio.
L'assessore Maran è passato in bici.
Abbiamo avuto anche un fotografo giovane e speranzoso che su due piedi ha richiesto un video sulla ciclabilità in città che poi dovrebbe pubblicare su YoutTube. La mia vanità mi ha obbligato ad accettare.

I ringraziamenti
  • Il primo in assoluto a Federico ( un giovane arrivato per caso a Bicinfesta ) che è stato fondamentale per tanti motivi: a preparazione del materiale in settimana, il carrellino preziosissimo per il trasporto, la sua perizia di meccanico, i materiali che ci ha procurato, il tempo dedicato in questa giornata, la pazienza di sopportarmi.
    Da solo ha retto quasi tutta la mattina in attesa dell'arrivo degli altri meccanici Marco e Angelo.
    Unica pecca, che ho scoperto solo a tarda sera: avrebbe dovuto studiare per l'università ed invece è venuto da noi. Come genitore non sono contento anzi... come volontario lo ringrazio.
  • Ad Alberto. Pensava di stare tranquillo ed è stato spedito con Lucia in sede a recuperare i materiali mancanti ed a riportarmi la bici che avevo dovuto lasciare in sede per poter guidare il triciclo con quasi tutto il necessario.
    Si è fatto a piedi la strada dalla sede a via Palestro, perchè la mia bici era troppo alta per lui, non me ne voglia.
  • A Lucia, che era prenotata per qualche ora al mattino e che si è offerta spontaneamente anche per il pomeriggio facendo la spola tra Via Palestro e la sede. 
  • A Stefano il meccanico che, venuto al mattino con la moglie a dare un saluto, visto Federico da solo ed una coda lunghissima si è unito spontaneamente e non ci ha quasi più lasciati.
  • A Mirko, Marco ed Angelo che hanno sopportato la fatica ed il caldo con abnegazione e, mentre riparavano, hanno cercato anche di istruire chi gli chiedeva il servizio, dispensando consigli.
  • A Massimo che si era spontaneamente offerto venerdì sera e che stavo quasi per respingere visto che eravamo già un numero a mio dire sufficiente. Invece si è rivelato utilissimo.
  • A Paola e Stefania che, benchè già stanche, sono venute lo stesso ed hanno retto l'urto sia del banchetto che della folla.
  • A Rosa che non avevo confermato ma che è arrivata spontaneamente nel pomeriggio ed è stata preziosissima al banchetto.
  • A Valerio e Laura che sono passati a trovarci, far foto e scambiare due chiacchiere.
  • A tutti i ciclisti di Milano che oggi erano tantissimi...pedalate e continuate a farlo...
  • Da ultimo... IL SOLE e la Primavera che hanno reso possibile questa giornata di duro lavoro e di festa.



In questo momento, faccio fatica a dire... alla prossima (DomenicAspasso del 15 aprile).
Ma domani è un'altro giorno..si vedrà!!!
Vado a fare la doccia e poi a nanna... domani... lavoro.

   Marco Capecchi

Qui altre foto (di Marco Capecchi)


Assemblea dei Soci e nuovo Direttivo


Si è svolto oggi pomeriggio l'appuntamento annuale con l'assemblea dei Soci di Fiab Ciclobby Onlus. Sede gremita di soci attenti alle relazioni sulle attività dell'ultimo anno.

Dopo l'introduzione del presidente uscente, Eugenio Galli, ha preso la parola Aldo Monzeglio, presidente onorario di Ciclobby, il quale ha richiamato l'attenzione sulle maggiori responsabilità che avrà l'associazione nei prossimi anni, visti gli sviluppi positivi che sembra avere la mobilità in bici ultimamente.

La vice presidente Stefania Fuso Nerini ha evidenziato lo stretto legame esistente tra Ciclobby e Fiab e la necessità di integrare sempre più le strutture a livello nazionale e locale.

Massimo Conter ha fatto una "fotografia" dei soci all'associazione, evidenziando il trend positivo del numero di iscritti. Ha inoltre fatto un breve resoconto delle attività cittadine (giri d'arte, Bicimondo, ecc.) e di cicloturismo.

Silvia Malaguti ha illustrato le attività del Gruppo Scuola, sottolineando l'importanza dell'educazione ad una mobilità più sostenibile sin dalle età scolare.

Valerio Montieri e Guia Biscaro hanno presentato le moltissime attività in cui è impegnato il Gruppo Tecnico: i progetti Ciclomilano, Giromilano e Vadoinbici, le azioni di supporto alle richieste di consulenza da parte di soci, altre associazioni, enti locali, le ricognizioni pubbliche sul territorio come La Coperta Scucita e Bici In Campo.

Maria Lidia Erlicher, la nostra contabile da moltissimi anni, e Edmondo Strada, segretario amministrativo, hanno illustrato il consuntivo di Bilancio 2011 ed il Bilancio preventivo 2012. Luigi Bergamin, revisore dei conti, ha confermato la bontà della gestione contabile. Entrambi i bilanci sono stati approvati all'unanimità.
Il presidente ha ringraziato Maria Lidia che da quest'anno andrà in pensione dopo aver curato per più di vent'anni la contabilità di Ciclobby. Anche Maria Lidia, emozionata, ha ringraziato per la bella esperienza che è stata lavorare nella nostra associazione.

Prima di passare all'elezione dei componenti del Direttivo, la presidenza ha proposto all'assemblea la modifica del numero dei membri da eleggere, passando da 15 a 11. I soci presenti hanno approvato all'unanimità.

Sono stati presentati i 16 candidati, di cui solo 14 presenti in sede, e si è quindi proceduto alla votazione.

Durante le operazioni di spoglio si è aperta una discussione sui temi centrali delle attività di Ciclobby, con particolare attenzione all'operato della nuova amministrazione comunale. Numerosi gli interventi dei soci con domande interessate a conoscere i piani degli amministratori comunali per ciò che riguarda la mobilità in bicicletta.
La sensazione è stata di soddisfazione da parte dei presenti per il lavoro svolto da Ciclobby e di appoggio per la posizione espressa riguardo alle strategie per i prossimi mesi.

Sono arrivati infine i risultati dell'elezione che ha visto eletti:

  • Vanna Bartesaghi
  • Maria Gabriella Berti
  • Guia Biscàro
  • Marco Capecchi
  • Federico Del Prete
  • Stefania Fuso Nerini
  • Eugenio Galli
  • Silvia Malaguti
  • Valerio Montieri
  • Edmondo Strada
  • Antonella Titomanlio

Buon lavoro al nuovo Direttivo ed a tutti i volontari che ogni giorno dedicano parte del proprio tempo per far crescere Ciclobby ed il mondo della bicicletta!

Qui le foto dell'assemblea scattate da Guia Biscaro.



areaCLe associazioni ambientaliste milanesi a sostegno dell'AreaC

C, come Congestione: alla radice del traffico e dell’inquinamento, la necessità di scelte chiare e coerenti.
Noi sosteniamo con forza il Sindaco e il Comune di Milano nella prima vera scelta di cambiamento: per muoverci tutti meglio, per garantire una città più vivibile e a misura di persona servono azioni concrete, non rinviabili.
Area C è il primo tassello, strategicamente il più importante.
Area C è l’inizio di un percorso che Milano attende invano da anni.

C, come Coraggio: al Sindaco chiediamo di mantenere salda la visione, di non cedere alle pressioni e alle spinte al ribasso, di coinvolgere sin dall’avvio della sperimentazione anche le associazioni ambientaliste nel monitoraggio del provvedimento, di saper guardare oltre il breve termine e gli inevitabili disagi ad esso associati.

C, come Coinvolgimento:Area C deve essere anche trasparenza e partecipazione, perché questa battaglia comune richiede una buona Amministrazione, una Politica coraggiosa e responsabile ma anche un cambiamento culturale diffuso, che permetta di uscire dal rassicurante perimetro delle cattive abitudini, per restituire alla città e ai suoi cittadini decoro e vivibilità.

C, come Corresponsabilità: a tutte le istituzioni, Regione, Provincia e Comune chiediamo di abbandonare la politica degli annunci e di impegnarsi a fondo nella applicazione delle misure antinquinamento, a Milano e in tutta la Lombardia: la lotta allo smog non è solo traffico e non riguarda solo il centro di Milano.

Benvenuta Area C!

FAI, Fiab Ciclobby, Genitori AntiSmog, Italia Nostra, Legambiente, WWF

AreaC sul sito del Comune: http://bit.ly/yrzLyu
AreaC su facebook: http://www.facebook.com/groups/areac.info/


© Ciclobby Onlus - Tutto il materiale e le immagini pubblicate in questo sito sono di proprieta' di Fiab CICLOBBY onlus (o dei relativi autori, dove specificato). E' vietato l'utilizzo, la copia, la riproduzione o la divulgazione a fini commerciali dei materiali in qualunque forma e click here formato senza citazione della fonte.