LA CICLOVIA DELLA MARTESANA INTITOLATA A LUIGI "GIGI" RICCARDI

Valutazione attuale:  / 0

Si è svolta sabato pomeriggio la cerimonia di dedica a Luigi Riccardi della ciclopedonale lungo il Naviglio Martesana.

Riportiamo il comunicato del Comune di Milano.

Milano, 13 dicembre 2014 - Una targa commemorativa del Comune di Milano sulla Ciclovia della Martesana e il ricordo degli amici più cari. Oggi pomeriggio è stato un giorno speciale per gli amanti della bicicletta e per chi avuto la fortuna di conoscere Luigi Riccardi. Fondatore di Ciclobby e poi presidente della Federazione Amici della Bicicletta, "Gigi" fu il padre del movimento ciclo ambientalista per tanti anni, nonché Medaglia d'oro di Benemerenza Civica del Comune di Milano con la seguente motivazione: "Da 25 anni, con garbo, tenacia e determinazione, promuove la cultura della bicicletta pungolando i pubblici amministratori e i cittadini con incontri, seminari, manifestazioni, studi, pubblicazioni. Punto di riferimento irrinunciabile per quanti sognano e costruiscono una metropoli più sana, più umana, più respirabile, più percorribile."

A sei anni dalla scomparsa, e in occasione del ventottesimo nell'anniversario della Ciclovia della Martesana, è stata scoperta la targa dedicata a uno dei più grandi promotori della cultura delle due ruote. La targa riporta la frase "Ha pedalato per tutti". Alla cerimonia erano presenti l'assessore all'Ambiente Pierfrancesco Maran, il Presidente della Fiab Ciclobby Eugenio Galli e Rosanna Turri in Riccardi.

"Questa targa vuole essere il simbolo di un ricordo e un promemoria per il futuro - ha dichiarato l'assessore Maran -. Riccardi ha davvero pedalato per tutti e si è battuto con tenacia per educare tanti cittadini all'utilizzo della bicicletta.
Se oggi tanti milanesi scelgono di spostarsi sulle due ruote lo dobbiamo anche a lui e al suo esempio. Un esempio che continueremo a seguire, continuando a incentivare l'utilizzo della bicicletta e della mobilità sostenibile".

"La generosità, la passione, la competenza, il trascinante entusiasmo di Luigi Riccardi – ha detto Eugenio Galli - sono stati per molti di noi uno stimolo fondamentale per proseguire ciò che lui aveva intrapreso.
Oggi siamo lieti di poter festeggiare insieme alle istituzioni e ai cittadini la dedica che avevamo proposto non solo per la nostra personale gratitudine nei confronti di Gigi, che ha speso il proprio impegno già in anni lontani, creando il presupposto di quanto oggi esiste e può essere continuato da altri, ma soprattutto per l'importanza che dobbiamo tutti riconoscere all'impegno civico e al valore della memoria che soli possono rendere migliori la nostra società e le nostre città".

Il pomeriggio è continuato con la proiezione del video prodotto dalla Provincia di Milano "Gigi Riccardi e la rivoluzione della bicicletta" e le testimonianze di alcuni amici. Un momento molto sentito a cui hanno partecipato anche Basilio Rizzo, Maurizio Baruffi, Piero Bulgheroni, Augusto Castagna, Edoardo Croci, Anna Gerometta, Paolo Hutter, Simone Locatelli, Pietro Mezzi, Carlo Montalbetti, Aldo Monzeglio, Giulietta Pagliaccio, Costantino Ruggiero, Luigi Santambrogio.

Foto della cerimonia: http://www.ciclobby.it/cms/foto/foto-di-eventi-cittadini/gallery/223

La rivoluzione gentile in bicicletta, articolo di Giuseppina Serafino.

Mancavi solo tu di Paola Riccardi

Il ricordo di Eugenio Galli, presidente di FIAB Milano Ciclobby

Dedica della Ciclovia Martesana alla memoria di LUIGI RICCARDI

Valutazione attuale:  / 6
Riccardi pulisce l'alzaia del Martesana

 

Milano, Cassina de' Pomm - 13 dicembre 2014 – dalle ore 15,20

Il 13 dicembre 1986 un piccolo gruppo di volontari, appassionati di biciclette, si radunò a Cassina de' Pomm armato di falcetti e roncole e iniziò a decespugliare la giungla di rovi e arbusti che occupavano lo spazio a fianco del Naviglio Piccolo. Nasceva in quel giorno e con quella iniziativa l'embrione di un'idea, la ciclovia della Martesana, che da Milano, attraverso Greco e Crescenzago, avrebbe portato i ciclisti fino a Trezzo d'Adda e da lì, su per la sponda del fiume, a raggiungere i superbi panorami leonardeschi. La ciclovia è oggi realtà, rappresentando un elemento di unione tra la città e l'hinterland non solo per il tempo libero ma anche per la mobilità quotidiana.

Animatore, propositore, stimolo e traino di quella iniziativa fu Luigi Riccardi, Gigi per gli amici. Fondatore di Ciclobby e poi presidente della Federazione Amici della Bicicletta fu il motore del movimento ciclo ambientalista per tanti e tanti anni; Medaglia d'oro di Benemerenza Civica del Comune di Milano assegnata il 7 dicembre 2002 con la seguente motivazione: "...Da 25 anni, con garbo, tenacia e determinazione, promuove la cultura della bicicletta pungolando i pubblici amministratori e i cittadini con incontri, seminari, manifestazioni, studi, pubblicazioni. Punto di riferimento irrinunciabile per quanti sognano e costruiscono una metropoli più sana, più umana, più respirabile, più percorribile."

A ventotto anni da quell'evento e sei dalla sua scomparsa la città gli dedica la ciclovia, affinché il suo nome rimanga nella memoria collettiva per le future generazioni, come colui che ha pedalato per tutti.

Programma

  • Ore 15,20 Ritrovo in via M. Gioia ang. via De Marchi, all'inizio della Ciclovia della Martesana
  • Ore 15,30 Cerimonia ufficiale:
    • Assessore alla Mobilità, Ambiente, Metropolitane, Acqua Pubblica, Energia Pierfrancesco Maran
    • Presidente di Fiab Ciclobby Eugenio Galli
    • Rosanna Turri in Riccardi
  • Ore 16,00 Scoprimento della Targa
  • Trasferimento alla sala dell'Anfiteatro Parco della Martesana in via Agordat
  • Ore 16,30
    Proiezione del video prodotto dalla Provincia di Milano "Gigi Riccardi e la rivoluzione della bicicletta"
  • Ore 17,00
    Gigi ha pedalato per tutti – incontro in collaborazione con Fiab Milano Ciclobby
    Ricordi e testimonianze coordinate da Fabio Lopez Nunes – Direttore Progetto Ciclabilità del Comune di Milano.
    Interventi: Maurizio Baruffi, Piero Bulgheroni, Augusto Castagna, Edoardo Croci, Anna Gerometta, Paolo Hutter, Simone Locatelli, Pietro Mezzi, Carlo Montalbetti, Aldo Monzeglio, Giulietta Pagliaccio, Basilio Rizzo, Costantino Ruggiero, Luigi Santambrogio e altri.

Al termine, rinfresco offerto da Fiab Milano Ciclobby.

(La prima foto è un fotogramma di un servizio che il TGR Lombardia dedicò alla giornata di pulizia dell'alzaia del Martesana nel1986; Riccardi impugna le cesoie per aprire il percorso a pedoni e ciclisti. Nella seconda foto Gigi guida con la sua ironica forza Bimbimbici a Milano)

Porte aperte a Ciclobby per rinnovo iscrizioni e bicisicura

Valutazione attuale:  / 0

È vero, si può rinnovare anche sul sito e pagare via internet, ma perché non approfittare dell'occasione per venire in sede, fare due chiacchiere e magari verificare con nostri meccanici lo stato di salute della vostra bicicletta?

Domenica 14 dicembre 2014 e domenica 25 gennaio 2015 la sede di Ciclobby è aperta e vi aspettiamo dalle 10 alle 18: un'occasione in più, anzi due, per rinnovare subito la tessera a Fiab Milano Ciclobby.

Fino a fine febbraio 2015 siamo aperti anche lunedì. 17.00-19.00

Festa del Progetto #BICIttadini in Bovisa

Valutazione attuale:  / 1

Domenica 23 -11 dalle 10.00 alle 17.00 , alla festa di via degli Imbriani, angolo via Carnevali

Durante la giornata :

  • Pedaliamo insieme sulla nuova ciclabile fino al Parco Nord. Partenze ore 11.00 e 15.00 (portate la bici per pedalare)
  • BiciSicura: tutti meccanici ( portate la bici da aggiustare!)!
  • Mappe: troviamo soluzioni per muoverci sicuri in quartiere.
  • Giochi: Bici Vocabolario, BiciPuzzle, Quiz...
  • Mostra del Progetto #Bicittadini
  • Circuito bici: gimkana di educazione stradale.( per bambini e ragazzi, abbiamo bici a disposizione)

Siete tutti invitati !!!

Un saluto a Gian-Piero Spagnolo

Valutazione attuale:  / 0

E' mancato ieri all'età di 72 anni l'architetto Gian-Piero Spagnolo, socio della nostra associazione da tantissimi anni, responsabile per molto tempo del Gruppo Tecnico, per numerosi mandati membro del Direttivo.

Gian-Piero ha animato con la sua partecipazione numerose battaglie civili, tra cui molte di quelle portate avanti da Ciclobby.

Giovedì 20 novembre alle 14:45 si svolgerà una cerimonia laica presso la sala del commiato del Cimitero di Lambrate.

L'associazione tutta esprime il più sentito cordoglio nei confronti dei familiari.

Giornata mondiale a ricordo delle vittime della strada

Valutazione attuale:  / 0

LA VELOCITA' UCCIDE: LIMITIAMOLA!

Ricordiamo anche a Melegnano le vittime della strada con una manifestazione in bicicletta
"Ricordare per cambiare", per riaffermare il valore della vita, con il compito di difenderla anche sulla strada
e, perciò, di guidare con calma, di usare prudenza e rispetto, di prestare attenzione al più vulnerabile.

Insieme a FIAB Melegnano, al Circolo Legambiente Arcobaleno, al Comitato Vivere meglio la
città, a La Banca del Tempo e allo Spazio Milk invitiamo a partecipare alla

MANIFESTAZIONE IN BICICLETTA
DOMENICA 16 NOVEMBRE 2014