Di nuovo zona rossa: sede

Creato il .

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

A seguito del DPCM del 14-01-2021 e del fatto che la Regione Lombardia è stata inclusa in zona rossa, siamo costretti nuovamente a chiudere l'accesso alla sede al pubblico.

È possibile contattare la segreteria via telefono allo 02 69311624 il martedì e il mercoledì dalle 16 alle 19.

Chi desidera iscriversi o rinnovare la tessera per il 2021 può farlo tramite bonifico bancario, carta di credito o Paypal: iscrizione online.

La segreteria sarà comunque raggiungibile via email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le attività cicloturistiche, in città e in sede sono sospese.


Spostamenti in bicicletta in zona rossa

La normativa non è chiarissima, non siamo in grado di dare indicazioni univoche e certe anche perché la bicicletta viene usata per molteplici ragioni (attività sportiva, motoria, spostamenti di lavoro, altro).

La regola base per le zone rosse è quella di limitare il più possibile gli spostamenti, fatte salve necessità lavorative, sanitarie, di approvvigionamrnto.

Sul sito del Governo sono riportate delle domande frequenti http://www.sport.governo.it/it/emergenza-covid-19/faq/

Riportiamo i punti che riguardano la bicicletta.

Punto 10 È consentito l’uso della bicicletta?

È possibile utilizzare la bicicletta per tutti gli spostamenti consentiti, nel rispetto della distanza di sicurezza di 1 metro. Dalle 5:00 alle 22:00 è anche possibile utilizzarla per svolgere attività motoria o sportiva all'aperto nel rispetto del distanziamento di 2 metri.

Qualora l'area sia indicata come di massima gravità (cd. zona rossa), sempre nella medesima fascia oraria, l'uso della bicicletta è consentito per raggiungere la sede di lavoro, il luogo di residenza o i negozi che vendono generi alimentari o di prima necessità. È inoltre consentito utilizzare la bicicletta per svolgere attività motoria all'aperto nella prossimità di casa propria, mantenendo la distanza interpersonale di almeno un metro, o per effettuare attività sportiva, mantenendo la distanza interpersonale di almeno due metri, non necessariamente in prossimità della propria abitazione. In ogni caso, per tutti gli spostamenti nelle "zone rosse" è necessario far ricorso all'uso del modulo di autocertificazione.

Punto 12 È possibile svolgere attività motoria (corsa, camminata...) fuori dal proprio comune di residenza?

La possibilità di spostamento dipende dallo scenario dall'inserimento della regione in uno scenario di medio, eleva o massima gravità.

Negli scenari a elevata gravità, sono vietati, 24 ore su 24, gli spostamenti verso altri Comuni e verso altre Regioni, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di studio o di salute o per svolgere attività o usufruire di servizi non disponibili nel proprio Comune (per esempio andare all'ufficio postale o a fare la spesa, se non ci sono tali uffici o punti vendita nel proprio Comune).

Negli scenari a massima gravità, è vietato ogni spostamento, sia nello stesso comune che verso comuni limitrofi (inclusi quelli dell'area gialla o arancione), ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità (per esempio l'acquisto di beni necessari) o motivi di salute.

Fermo restando quanto esposto sopra, in via generale, è consentito svolgere attività motoria all'aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività salvo che non sia
necessaria la presenza di un accompagnatore per i minorenni o le persone non completamente autosufficienti.

Infine, nel caso ci si trovi all'interno di una regione considerata a massima gravità (zona rossa), è consentito svolgere attività motoria esclusivamente nei pressi della propria abitazione, con l'utilizzo del dispositivo di protezione individuale, nel rispetto della distanza di sicurezza e del divieto di non assembramento. In ogni caso, per tutti gli spostamenti nelle "zone rosse" è necessario far ricorso all'uso del modulo di autocertificazione.

Riportiamo anche il link all'articolo pubblicato qualche mese fa sul sito della FIAB a cura dell'Ufficio Legale:
https://fiabitalia.it/andare-in-bicicletta-quali-sono-i-limiti-con-il-nuovo-dpcm/


 

Twitter

Infomobilità Milano

RT @ComuneMI: 🤵🏻‍♂️ Domani alle 10,30 🕥 al Teatro Dal Verme (via San Giovanni sul Muro 2), saranno consegnate le Civiche Benemerenze 🏅📜 de…

by Infomobilità Milano

Infomobilità Milano

RT @ComuneMI: 🚄Inaugurata la nuova fermata 'green' 🍃di Milano Tibaldi Università Bocconi sulla linea ferroviaria Milano-Mortara, che sarà a…

by Infomobilità Milano