Avviso zona Gialla

Nella riunione del Consiglio Direttivo del 18 gennaio 2022 sono state stabilite le regole che seguono.

Vista la situazione sanitaria si è deciso di sospendere le attività cicloturistiche e i giri cittadini sino a domenica 6 febbraio inclusa.

La sede è aperta al pubblico dal martedì al venerdì dalle 17 alle 19 e il sabato dalle 10:30 alle 12:00.
Nei giorni e orari di apertura è possibile contattare la segreteria via telefono: 02 69311624.
La segreteria è comunque raggiungibile via email segreteria@ciclobby.it.

L'accesso alla sede per iscriversi o per informazioni è soggetto alle regole di distanziamento: mascherina indossata, igienizzazione delle mani e distanza minima di un metro. L'accesso è consentito a 2 persone alla volta.

 


 

Stampa

Bicinfesta di Primavera - 31ª edizione

La 31° edizione di Bicinfesta di primavera, organizzata da Fiab Milano Ciclobby, ha replicato il successo dello scorso anno: circa 1500 ciclisti, con tante famiglie al completo, in piazza Castello.
Calorosamente festeggiato Giovanni Storti, testimonial di questa edizione.

Sul palco anche i saluti di altri amici di Fiab Ciclobby.
Ilaria Malvezzi, direttrice di Lega Italiana Lotta ai Tumori, ha sottolineato l' importanza del movimento in bici a tutela della salute.

Andrea Painini, presidente di Confesercenti, ha affermato che il commercio trae sicuro vantaggio da una città più vivibile, a misura di pedoni e ciclisti.

L'associazione L'OraBlu ha raccontato il progetto "L'agenda ritrovata", da noi condiviso a livello nazionale: in occasione dei 25 anni dalla morte di Paolo Borsellino, sulle ruote di una bicicletta, un libro rosso viaggerà da Milano a Palermo per testimoniare che c'è un Paese che non ha dimenticato, e vuole riflettere su legalità, giustizia e lotta alla mafia.

Diego e Cassandra hanno presentato il loro "Tandem volante" con cui dal 2016 raccolgono fondi per importanti progetti di solidarietà.

Giulietta Pagliaccio, presidente di Fiab nazionale, ha portato i saluti delle 160 associazioni FIAB sparse in tutte le regioni italiane, e Fabio Treves ha ricordato la prima Bicinfesta del 1986, di cui fu testimonial.

E' mancato purtroppo il saluto del Comune. La presenza attesa dell'assessore alla Mobilità- o di un suo rappresentante- sarebbe stato un segnale chiaro di attenzione ai temi della mobilità nuova/sostenibile/europea, e un gesto di riconoscenza verso i cittadini che questa mobilità l'hanno scelta come stile di vita e anche come attività lavorativa.

Quest'anno ad aprire il corteo di bici abbiamo infatti invitato costruttori, rivenditori e utilizzatori di bici cargo: un segno di quel cambiamento, in primo luogo culturale, che parte proprio da una nuova consapevolezza dei cittadini e che, per certi versi, talvolta sembra che lì si fermi, ai cittadini appunto.

Il corteo ha percorso circa 17 km di viali cittadini, in tutta sicurezza, grazie alla vigilanza della Polizia Locale, delle Guardie Ecologiche del Comune di Milano, della Protezione Civile di Settimo Milanese e dei volontari del servizio d'ordine di Fiab Ciclobby.

La festa si è conclusa negli ampi spazi verdi e attrezzati di Cascina Biblioteca, ai margini esterni del parco Lambro, una vivace realtà associativa dedicata alla disabilità, che siamo lieti di aver fatto conoscere e apprezzare a tante persone.

Bicinfesta ha avuto il patrocinio del Comune di Milano, di Fondazione Cariplo, del Parco Agricolo Sud.
Il sostegno di AMSA, BikeMI, Comieco, Eco Store, FlyingTigerCopenhagen.

Altre foto e video: Sezione Foto - Foto di eventi cittadini - http://www.ciclobby.it/cms/foto/foto-di-eventi-cittadini/gallery/419

Aspettando Bicinfesta 2017 - Com'è andata