Avviso zona Gialla

Nella riunione del Consiglio Direttivo del 18 gennaio 2022 sono state stabilite le regole che seguono.

Vista la situazione sanitaria si è deciso di sospendere le attività cicloturistiche e i giri cittadini sino a domenica 6 febbraio inclusa.

La sede è aperta al pubblico dal martedì al venerdì dalle 17 alle 19 e il sabato dalle 10:30 alle 12:00.
Nei giorni e orari di apertura è possibile contattare la segreteria via telefono: 02 69311624.
La segreteria è comunque raggiungibile via email segreteria@ciclobby.it.

L'accesso alla sede per iscriversi o per informazioni è soggetto alle regole di distanziamento: mascherina indossata, igienizzazione delle mani e distanza minima di un metro. L'accesso è consentito a 2 persone alla volta.

 


 

Giro organizzato da Pietro Scafati.

 

Colore, colore, colore, avvolti in questo armonico ambiente ricco di alberi e i colori dell'autunno, con le limpide acque che dal Ticino si canalizzano nel naviglio grande e,  sullo sfondo la vista del monte Rosa, pedaliamo con soddisfazione diretti verso le colline circostanti.
Siamo un gruppo simpaticamente eterogeneo per provenienza residenziale: numerosi i milanesi, alcuni monzesi, una presenza pavese, una di Varese e ancora di Buccinasco, Corsico e Abbiategrasso. Si trova comunque una buona coesione di gruppo e l'andatura nel tratto pianeggiante fino alla Maddalena è veloce, tranquillizzati dalla presenza di Giordano che fa la scopa e non lascerebbe nessuno in ritardo.
Ci portiamo nelle vicinanze di Varallo Pompia e l'ambiente cambia: collinette contenute e verdi di bellezza estetica diversa del precedente tratto, ma altrettanto apprezzabili. Cogliamo l'occasione dei numerosi saliscendi per dare sfogo a piccole fughe in avanti e Mauro, Antonietta ed Emanuele fra gli altri son quelli che colgono di più queste occasioni.
Arriviamo a Castelletto Sopra Ticino; pranzo per tutti in trattoria o al sacco in un circolo del posto e bella pausa con esposizione al sole nell'ampia terrazza del locale.
Proseguiamo. Altre colline panoramiche, con Giordano che si trova spesso impegnato a sostenere Gian Pietro in difficoltà negli ultimi chilometri, fino ad arrivare in Oleggio Castello.A ffrontiamo la splendida discesa che ci porta ad Arona concludendo la gita, puntuali con il treno del ritorno.
     Arrivederci alla prossima
           Pietro Scafati

Nessuna immagine nella galleria.

Albergabici