Articoli

Stampa

Norme attività di FIAB Milano Ciclobby

Scritto da Super User. Postato in Notizie

Il Consiglio Direttivo dello scorso 11 febbraio ha deciso la ripresa dell'attività ciclo-escursionistica organizzata, come da calendario predisposto per i prossimi mesi, ed ora pubblicato.

Il passaggio in zona gialla della nostra regione rende ovviamente il tutto più semplice; altrettanto ovvio è però che le cose possono in ogni momento cambiare, quindi prestare sempre attenzione a futuri eventuali ulteriori avvisi sul tema.

Ecco alcune indicazioni da rispettare o di cui tenere conto.

  • La sicurezza e salute delle persone è la priorità. È quindi compito degli organizzatori e guide informare chiaramente i partecipanti sui comportamenti opportuni a tale fine prima di iniziare l'escursione. I partecipanti sono tenuti a rispettare le indicazioni qui contenute e quelle dei capigita!
  • In allegato trovate copia del documento che riassume le norme di comportamento per i partecipanti (ma anche per le guide ovviamente) e contiene l'autocertificazione che ogni partecipante deve obbligatoriamente firmare, relativa alla propria salute, all'assenza di contatti recenti con persone affette da Covid, alla volontà di rispettare le norme indicate nel documento.
  • Il numero dei partecipanti è limitato a 10 (oltre all'organizzatore). Questo limite è da rispettarsi rigorosamente: non verranno accettate più di 10 persone per ciascuna gita.
  • le escursioni devono limitarsi al territorio della regione Lombardia.
  • Sono ancora in vigore i divieti di trasporto bici al seguito su moltissimi treni di TRENORD.
    FIAB sta continuando con forza la battaglia per far rientrare tale divieto, anche in collaborazione con diversi consiglieri regionali, ma al momento non è possibile garantire ai partecipanti di poter utilizzare un certo treno per una certa gita al 100%. Nella realtà moltissimi viaggiatori continuano a portare la bici al seguito, dato che la cosa resta comunque a discrezione del capotreno, ma ove possibile è ovviamente preferibile non concentrarsi tutti sullo stesso treno, perchè ciò aumenta il rischio che il personale viaggiante pretenda di far rispettare il divieto. Prestare comunque attenzione ad eventuali avvisi di novità su questo argomento.
  • Come associazione ambientalista continuiamo a scoraggiare l'utilizzo delle auto, quindi anche per lo svolgimento delle attività di cicloescursionismo
  • Nel caso si preveda un pranzo al sacco, occorre identificare un luogo abbastanza ampio, inoltre occorre sorvegliare sul comportamento dei partecipanti in termini di distanziamento.
  • Bisogna essere autonomi per quanto riguarda i dispositivi di sicurezza: porta con te mascherina, guanti e disinfettante
  • La mascherina va indossata a coprire bocca e naso quando non si sta pedalando o mangiando e la distanza di sicurezza va mantenuta sempre, a meno di situazioni di emergenza
  • Mentre si va in bici aumentare la distanza di sicurezza ad almeno 2 metri, anche quando si sorpassa.

Ricordiamo che le regole di distanziamento servono soprattutto per tutelare gli altri, ognuno deve rispettarle e chi non ritiene di poterlo fare è invitato a non partecipare alle nostre attività.

In caso di dubbi potete contattare i capigita, il coordinatore di cicloturismo (Andrea Scagni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) o la segreteria ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )

Buone pedalate a tutti!

Allegati:
Scarica questo file (Liberatoria_covid19_FIAB Milano - 2-2021.pdf)Liberatoria_covid19_FIAB Milano - 2-2021.pdf[Autocertificazione COVID19]191 Kb