Senso unico eccetto bici: dati vs opinioni

Valutazione attuale:  / 0

Segnaliamo questo articolo di Eugenio Galli pubblicato sul settimanale Arcipelago Milano:

Da qualche mese è in discussione al Parlamento la riforma del Codice della Strada finalizzata a dare, negli intenti dichiarati dal legislatore, maggiore attenzione alla mobilità sostenibile, alla pedonalità, alla ciclabilità. Tra le misure proposte, vi è quella di regolamentare il "senso unico eccetto bici", ovvero la possibilità di far circolare, a determinate condizioni, le biciclette nei due sensi su strade a senso unico per gli altri veicoli.

Continua a leggere l'articolo

Magnolie e ciclabili

Valutazione attuale:  / 8

Eugenio Galli, presidente di FIAB MIlano Ciclobby scrive ad Isabella Bossi Fedrigotti sulla questione delle magnolie da abbattere in largo Cairoli per far spazio ad una pista ciclabile.

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/14_settembre_26/cairoli-maxi-magnolia-sacrificata-bici-mille-firme-contro-taglio-5673a830-454b-11e4-ab4c-37ed8d8aa9c2.shtml

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/14_settembre_26/pisapia-consiglieri-salveremo-magnolia-largo-cairoli-2e4b45b2-458b-11e4-ab4c-37ed8d8aa9c2.shtml

A volte lo sconcerto è enorme. Non si sa se sia meglio tacere o parlare. Sorge il dubbio di avere perso qualche pezzo strada facendo, di ignorare dei passaggi, di non avere tutti gli elementi necessari a comprendere. Altrimenti, non si capisce perché certe cose irragionevoli vengono fatte e altre, utili e necessarie, vengono magari accantonate.
Ho letto in questi giorni la incredibile vicenda della magnolia che si voleva abbattere per far posto a una pista ciclabile. Ringrazio il sindaco e i consiglieri che si sono attivati per fermare un simile inutile scempio.
Sulla utilità di quella pista, e sui suoi costi, torneremo in altra sede.
Ma poi mi chiedo: questo progetto risale al 2007. Siamo nel 2014. Sono passati sette anni sette. Se già non mi capacito che qualcuno abbia progettato secondo certi criteri e senza tenere conto delle preesistenze e del contesto, e questo è un primo motivo di riflessione che dovrebbe spingere anche a valutare delle responsabilità sulle scelte progettuali, resto a dir poco senza parole nel vedere che siamo arrivati a un passo dal punto di non ritorno. E tutti i controlli intermedi? E i pareri di fattibilità? E le autorizzazioni? E la Soprintendenza?
E se nessuno avesse protestato?

Come non capire che il verificarsi di situazioni di questo tipo (un altro esempio è sulla proposta relativa all'abbattimento dei platani di viale Zara) non favorisce la partecipazione dei cittadini ma aumenta essenzialmente la loro diffidenza verso i cambiamenti, compromettendone la fiducia?

Noi non vogliamo contemplare Milano attraverso le cartoline.

E meno che mai possiamo accettare che la ciclabilità sia chiamata a fare da scudo per interventi che di sostenibile hanno ben poco.

Eugenio Galli

 

 

 

 

Le zone 30, Paolo Sarpi e qualcosa in più

Valutazione attuale:  / 1

Martedì 23 settembre
Secondo incontro del ciclo "Raccontare la mobilità ciclistica"

Tecnici ed esperti di mobilità, amministratori e cittadini si incontrano sui luoghi per
discutere delle realizzazioni milanesi, di buone pratiche e di teoria.

Nel primo incontro si era parlato delle nuove piste ciclabili di viale Tunisia, in questa occasione faremo invece una perlustrazione della zona di via Paolo Sarpi.

Programma:

Ritrovo ore 18,30 in via Paolo Sarpi angolo via Niccolini
Breve percorso nel quartiere, a piedi o meglio in bicicletta.
Ore 20,30 Incontro e dibattito nella sede Ciclobby, via Borsieri 4/e,
(zona Isola di fianco alla stazione Garibaldi).

Relazionano:

  • Valerio Montieri, Walter Monici, FIAB Milano Ciclobby: "progetto Ciclomilano, la zona 30 Sarpi"
  • Dario Manuetti, La città possibile: "Strade di Casa, progetto Mirafiori a Torino"
  • Matteo Dondè, #salvaiciclisti: "Le zone 30 leggere e dal" basso".

 

Riportiamo qui l'articolo relativo al primo incontro ed il testo dell'articolo apparso su Ciclobby Notizie di giugno.

Senso unico eccetto bici: il ministro Lupi se lo faccia spiegare dall'Europa

Valutazione attuale:  / 4

Da domani, in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile a Milano

Vertice informale dei Ministri dei Trasporti UE.
FIAB: il Ministro Lupi si faccia spiegare dai suoi colleghi europei i molti vantaggi del "senso unico eccetto bici".

Una misura che in Europa esiste, e funziona, da anni viene osteggiata in Italia senza supporto di dati statistici.

Area C e giovedì dello shopping

Valutazione attuale:  / 0

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/14_settembre_10/area-c-falliti-giovedi-corti-scontro-eventi-shopping-9679c888-38b2-11e4-ba01-a3638c813bce.shtml

I giovedì dello shopping sono stati ufficialmente un fallimento.
Abbiamo detto da subito e in tutte le sedi, anche insieme alle altre associazioni ambientaliste, che si trattava di una iniziativa discutibile con un messaggio sbagliato e addirittura pericoloso per la stabilità del provvedimento (Area C).
E' sbagliato promuovere l'idea che per fare shopping si debba usare l'auto.
Ma Buongardino pensava forse che il Comune dovesse anche farsi carico di organizzare gli eventi?
In ogni caso, e benché il fallimento sia stato universalmente riconosciuto, sembra che ci sia chi pensa già a una versione 2.0. Se la sperimentazione era contestabile, la prosecuzione sarebbe indigeribile.
Meglio abbandonare per tempo propositi malsani.

Eugenio Galli (presidente Fiab Milano Ciclobby)

AreaC e i giovedì dello shopping

 

Censimento 2014 - Istruzioni per i rilevatori

Valutazione attuale:  / 0

13° Censimento della mobilità ciclistica della Città di Milano

17 SETTEMBRE 2014

Anche quest'anno durante la Settimana Europea della Mobilità la nostra associazione effettuerà il censimento dei ciclisti milanesi. Dalle postazioni situate principalmente lungo le vie d'accesso al centro, lungo la cerchia dei Navigli i nostri rilevatori volontari conteranno i passaggi dei ciclisti, degli utenti del bike-sharing ed in alcuni casi anche di auto e moto.

Se volete contribuire a questa attività, anche solo per un turno di un paio d'ore o come riserva, contattate i coordinatori i cui recapiti trovate in fondo all'articolo.

Materiale:

  • la planimetria generale con la localizzazione delle postazioni
  • le schede di ciascuna postazione con evidenziata la zona di rilevamento e la direzione dei ciclisti da conteggiare
  • la scheda di rilevamento
  • questo vademecum.
  • GIUBBETTO DI CICLOBBY
    CHIEDIAMO A TUTTI DI INDOSSARE IL GIUBBETTO DI CICLOBBY (E IL BADGE).

Per il ritiro del materiale potete passare in sede nell'orario di apertura (mart-ven 17.00-19.00)

Neofiti:

I "neofiti", e tutti quelli che hanno dei dubbi o che non scaricano il materiale da internet, possono contattare Vanna e incontrarci in sede.

Meteo:

Speriamo nella buona sorte, ma se lunedì capiamo che le previsioni per mercoledì sono terribili dirameremo un messaggio a tutti, anche attraverso il sito, e rimanderemo ad altra data.

Postazioni:

Come lo scorso anno, a parte la postazione Brera. Nella postazione in viale Tunisia, nei pressi di corso Buenos Aires il rilevamento (di bici, auto e moto) sarà effettuato negli orari 7:30-13:30.

Il controsenso italiano

Valutazione attuale:  / 0

Anche per provvedimenti semplici e che comportano pochissima spesa, applicati già in molte città d'Europa, e in numerose città della penisola, spunta sempre una voce fuori dal coro che ci tiene ad affermare le peculiarità del popolo italico. Bisogna rassegnarsi, gli italiani non sono in grado di fare quel che già si fa in mezza Europa. Si vuole introdurre una nuova norma del Codice della Strada? Impossibile, gli italiani non saranno in grado di rispettarla.
E' interessante quanta poca stima dei loro concittadini hanno ministri, parlamentari, politici di ogni caratura, rappresentanti di ogni tipo di associazione.

Stiamo parlando dell'uscita del Ministro dei Trasporti Lupi a proposito della norma sul senso unico eccetto bici (solo su alcuni tipi di strade).

Ecco una rassegna stampa sull'argomento:

Settimana Europea della Mobilità 2014

Valutazione attuale:  / 0

Dal 16 al 22 settembre torna la manifestazione dedicata alla mobilità... in bicicletta (e non solo).

Decine di eventi in calendario a Milano e dintorni, tra cui spicca la 13ª edizione del censimento dei ciclisti milanesi che la nostra associazione organizza il 17 settembre.

http://fiab-onlus.it/bici/attivita/manifestazioni/settimana-mobilita-sostenibile/item/957-sem-2014.html

http://www.settimanaeuropea.it/index.php/calendario-sem-2014

Twitter

Infomobilità Milano

Gli avvisi sulla mobilità si fermano qui, per oggi. Torniamo attivi domani, dalle 7. Buona serata dalla Centrale Operativa di #Milano

by Infomobilità Milano