La Coperta Scucita: Sud Milano nuovi interventi - vecchie aspettative

Valutazione attuale:  / 1

SABATO 10 GIUGNO 2017

Con l'obiettivo di condividere conoscenza, riprendiamo una iniziativa che la nostra associazione aveva svolto già varie volte negli anni, con questa stessa etichetta, a partire dal 2009.

Dove sono le ciclabili a Milano? Come sono fatte? Quali i loro pregi e i difetti? Cosa c'è e cosa manca? Quali sono le possibili migliorie?

Lo scopriamo insieme, un pezzo per volta, attraverso un percorso che abbiamo chiamato, in modo un po' evocativo, "La coperta scucita".

Conduciamo i cittadini a riscoprire (o in qualche caso a scoprire) lo stato delle realizzazioni e gli avanzamenti dei progetti in corso. Andiamo a guardare e a commentare. Incontreremo quando possibile anche i comitati ed i Municipi per toccare "con ruota" la situazione della ciclabilità a Milano.

Convinti che vedere com'è, attraverso una conoscenza diffusa e un dibattito informato, aiuta a capire come potrebbe essere, riconnettendo i vari fili della coperta.

Il primo appuntamento del 2017 esplorerà il Sud Milano.

SABATO 10 GIUGNO 2017
ore 10.00 ritrovo in piazza Buozzi (corso Lodi)
ore 10.15 partenza sopralluogo

Percorrenza circa 20,00 km.

Punti di interesse:

ore 13.00 arrivo a Chiaravalle dove, negli spazi all'aperto messi a disposizione dall'associazione Koinè che gestisce il Mulino, pranzo al sacco con osservazioni e commenti su quanto visto e sperimentato, coordinati da tecnici della ciclabilità.

ore 15.00 incontro "Cogita et Labora" organizzato dall'associazione Koinè con intervento di FIAB Milano Ciclobby sul tema "mobilità e cultura" nel Parco Agricolo Sud Milano (v. programma allegato).

Rientro libero.

Per il rientro si consiglia il percorso
Ciclabile Chiaravalle - P.ta Romana (segnalata con il progetto #Bicittadini: http://www.ciclobby.it/cms/7-notizie/498-piccoli-bicittadini-crescono;http://www.fondazionecariplo.it/static/upload/qua/0000/qua_bicittadini_web.pdf)

nota: il tratto Nocetum - Chiaravalle è l'inizio percorso Valle dei Monaci http://www.valledeimonaci.org/it/

QR Code contro i furti bici a Milano

Valutazione attuale:  / 1

Da notizie di stampa, veicolate anche attraverso i social network, abbiamo appreso che in Comune si sta discutendo un progetto per l'identificazione antifurto delle bici mediante QR Code.

Tutto quello che serve a scoraggiare e contrastare i furti di bici va salutato favorevolmente.

In attesa di saperne di più, con maggiori informazioni sui contenuti e dettagli della proposta di cui non siamo stati sinora direttamente informati, ricordiamo che su questo tema, oltre alla scelta dell'hardware (lo strumento di riconoscimento applicato alla bici), un ruolo fondamentale ha anche il software, vale a dire il sistema nel quale vengono registrate le black list delle bici rubate: se il censimento è solo su un registro locale l'effetto deterrente è molto limitato.

Ribadiamo quindi quelle che, anche secondo la nostra Federazione nazionale (FIAB onlus), sono le linee guida per un'efficace lotta al fenomeno dei furti di bicicletta:

  • Prevenzione individuale del furto, con investimenti sul sistema antifurto (lucchetti ad arco, a catena, ripiegabili, con cavo rinforzato, ...) e accortezza nel legare.la bicicletta ad adeguati supporti
  • Aumento dell'intermodalità e delle possibilità di trasporto bici su mezzi pubblici
  • Miglioramento delle possibilità di ricovero organizzato delle bici (velostazioni, parcheggi condominiali o aziendali, rastrelliere efficaci che consentano di assicurare non solo la ruota ma anche il telaio)
  • Sensibilizzazione all'importanza delle denunce dei furti da parte delle vittime del reato, anche per rilevare maggiormente il fenomeno, consentendone un più accurato monitoraggio
  • Istituzione del registro identificativo delle bici rubate per favorire il recupero e scoraggiare l'acquisto di refurtiva.

Per quel che riguarda il registro identificativo biciclette, ecco la posizione di FIAB ONLUS:

  • Un servizio ad adesione VOLONTARIA,
  • Basato sulla tecnica di MARCATURA, o con dispositivi difficilmente rimuovibili
  • Che preveda l'utilizzo di un codice UNIVERSALE (da istituire, o già esistente quale il Codice FIscale)
  • La registrazione su una PIATTAFORMA DIGITALE NAZIONALE,
  • La marcatura tramite vari ATTORI TERRITORIALI
  • La consultazione gratuita da parte delle FORZE DELL'ORDINE.

Guia Biscaro (presidente FIAB Milano Ciclobby)

 

Bimbimbici 2017 a Milano e Rho

Valutazione attuale:  / 0

Con un giorno di anticipo rispetto alla data nazionale, per rispettare una disposizione dell'Assessore alla Sicurezza, sabato 13 maggio si è svolta a Milano la 18° edizione di BIMBIMBICI.

Abbiamo sperimentato una nuova formula, una prova generale di quella che potrebbe essere l'impostazione per le edizioni future; quest'anno abbiamo deciso di organizzarla in collaborazione con una scuola elementare nella quale è presente un gruppo di genitori attivi sulla mobilità sostenibile.

La scuola in questione, la "Pietro Micca" di via Gattamelata, fa parte della Massa Marmocchi, un progetto nato spontaneamente da genitori e attivisti della Critical Mass, per praticare e diffondere l'abitudine di accompagnare a scuola i propri figli in bicicletta.

Inoltre, i genitori di questa scuola si sono attivati, con l'appoggio e la collaborazione di FIAB Ciclobby, presso il Municipio 8 e l'Assessorato alla Mobilità del Comune di Milano per richiedere interventi di messa in sicurezza delle strade intorno al complesso scolastico: la recente apertura di un tunnel automobilistico a poca distanza dalla scuola, ha provocato infatti un aumento del traffico nei dintorni e un incremento dell'utilizzo illegale, da parte di veicoli privati, della strada davanti alla scuola, che è corsia riservata bus/taxi.

Per la mattinata di Bimbimbici, FIAB Ciclobby ha richiesto e ottenuto la chiusura del tratto di via Gattamelata davanti alla scuola e della via laterale: si è creata così un ampia area tranquilla, spaziosa e sicura, della quale i bambini hanno preso pieno possesso.

La strada, liberata da auto e traffico, ha ospitato il Girobimbi, tavoli per laboratori a tema (la bicicletta, l'educazione stradale,...), un circuito per bambini più grandi, ed è diventata una immensa lavagna dove i bambini hanno disegnato coi gessetti colorati la loro città ideale.

Una città ideale che abbiamo costruito semplicemente posizionando due transenne in due punti cruciali; il traffico nei dintorni non ne ha risentito minimamente, ma la qualità della vita, a partire da quella dei bambini, è migliorata grandemente.

All'assessore alla Mobilità Granelli e all'assessora all'Educazione di Municipio 8 Pelucchi, intervenuti per un saluto, è stata rinnovata la richiesta di intervenire con decisione e convinzione sulla viabilità della zona, perchè venga garantita la sicurezza e venga consentita una miglior fruizione degli spazi intorno alla scuola, facendone un modello di zona car free, da riproporre e replicare nelle scuole della città.

Nel corso della giornata abbiamo lanciato #CodiceDiSicurezza, la campagna nazionale di FIAB per sollecitare Parlamento e Governo a completare urgentemente e senza ulteriore ritardo l'iter legislativo della riforma del Codice della Strada e ad approvare finalmente la legge-quadro sulla mobilità ciclistica: ai bambini e ai loro genitori sono stati distribuiti nastri bianchi da legare al manubrio delle biciclette, il segno individuato per manifestare l'adesione alla campagna.
http://www.fiab-onlus.it/bici/attivita/proposte-di-legge/item/1714-codicedisicurezza.html

La mattinata si è conclusa con i bambini in bicicletta che hanno pedalato compiendo un ampio giro per le vie del quartiere.

Purtroppo la richiesta più volte caldeggiata affinchè il corteo fosse accompagnato dai vigili in bicicletta non è stata accolta: una modalità che sarebbe auspicabile per le manifestazioni di mobilità sostenibile.

Segnaliamo infine con soddisfazione l'ottima riuscita dell'edizione rhodense, organizzata il 14 maggio a Rho da FIAB Rho By Bike, sezione di FIAB Milano Ciclobby
https://www.facebook.com/rhobybike/?ref=br_rs&hc_ref=SEARCH

Foto qui: http://www.ciclobby.it/cms/foto/foto-di-eventi-cittadini/gallery/427

 

Guia Biscaro
presidente FIAB Milano Ciclobby

#CodiceDiSicurezza

Valutazione attuale:  / 0

 

Sulle strade Regole Nuove. Per la Sicurezza di Tutti

Troppi morti e feriti sulle strade. Inizia una nuova Campagna della FIAB, che si articolerà nel tempo con diverse iniziative.
Sollecitiamo l'approvazione della riforma del Codice della Strada.
E tu, cosa puoi fare? Un laccetto bianco sul tuo veicolo, una foto sui social, scrivi ai presidenti di Camera e Senato.

Leggi il testo completo della campagna sul sito della FIAB

Assemblea Nazionale FIAB 2017

Valutazione attuale:  / 0

Il 29 e 30 aprile si è svolta a Monza l'assemblea annuale della FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta.

Giulietta Pagliaccio è stata riconfermata Presidente nazionale per il terzo mandato.

Primo tra i temi dibattuti dai delegati delle oltre 130 associazioni aderenti, quello della sicurezza.

Molta preoccupazione è stata espressa circa il destino della legge-delega sulla riforma del Codice della Strada, che è ferma da più di due anni in Commissione Senato ed è appesa al filo della durata della legislatura.

L'Assemblea ha approvato per acclamazione una mozione sulla sicurezza, la Dichiarazione di Monza, che si rivolge alle istituzioni e che riguarda non soltanto i ciclisti, ma tutti gli utenti della strada.

Sul sito della FIAB è possibile leggere la Dichiarazione di Monza ed il comunicato stampa: http://www.fiab-onlus.it/bici/la-fiab/statuto-ed-organi-dirigenti/assemblea-nazionale/item/1702-assemblea-fiab-monza.html

Bicinfesta di Primavera - 31ª edizione

Valutazione attuale:  / 0

La 31° edizione di Bicinfesta di primavera, organizzata da Fiab Milano Ciclobby, ha replicato il successo dello scorso anno: circa 1500 ciclisti, con tante famiglie al completo, in piazza Castello.
Calorosamente festeggiato Giovanni Storti, testimonial di questa edizione.

Sul palco anche i saluti di altri amici di Fiab Ciclobby.
Ilaria Malvezzi, direttrice di Lega Italiana Lotta ai Tumori, ha sottolineato l' importanza del movimento in bici a tutela della salute.

Andrea Painini, presidente di Confesercenti, ha affermato che il commercio trae sicuro vantaggio da una città più vivibile, a misura di pedoni e ciclisti.

L'associazione L'OraBlu ha raccontato il progetto "L'agenda ritrovata", da noi condiviso a livello nazionale: in occasione dei 25 anni dalla morte di Paolo Borsellino, sulle ruote di una bicicletta, un libro rosso viaggerà da Milano a Palermo per testimoniare che c'è un Paese che non ha dimenticato, e vuole riflettere su legalità, giustizia e lotta alla mafia.

Diego e Cassandra hanno presentato il loro "Tandem volante" con cui dal 2016 raccolgono fondi per importanti progetti di solidarietà.

Giulietta Pagliaccio, presidente di Fiab nazionale, ha portato i saluti delle 160 associazioni FIAB sparse in tutte le regioni italiane, e Fabio Treves ha ricordato la prima Bicinfesta del 1986, di cui fu testimonial.

E' mancato purtroppo il saluto del Comune. La presenza attesa dell'assessore alla Mobilità- o di un suo rappresentante- sarebbe stato un segnale chiaro di attenzione ai temi della mobilità nuova/sostenibile/europea, e un gesto di riconoscenza verso i cittadini che questa mobilità l'hanno scelta come stile di vita e anche come attività lavorativa.

Quest'anno ad aprire il corteo di bici abbiamo infatti invitato costruttori, rivenditori e utilizzatori di bici cargo: un segno di quel cambiamento, in primo luogo culturale, che parte proprio da una nuova consapevolezza dei cittadini e che, per certi versi, talvolta sembra che lì si fermi, ai cittadini appunto.

Il corteo ha percorso circa 17 km di viali cittadini, in tutta sicurezza, grazie alla vigilanza della Polizia Locale, delle Guardie Ecologiche del Comune di Milano, della Protezione Civile di Settimo Milanese e dei volontari del servizio d'ordine di Fiab Ciclobby.

La festa si è conclusa negli ampi spazi verdi e attrezzati di Cascina Biblioteca, ai margini esterni del parco Lambro, una vivace realtà associativa dedicata alla disabilità, che siamo lieti di aver fatto conoscere e apprezzare a tante persone.

Bicinfesta ha avuto il patrocinio del Comune di Milano, di Fondazione Cariplo, del Parco Agricolo Sud.
Il sostegno di AMSA, BikeMI, Comieco, Eco Store, FlyingTigerCopenhagen.

Altre foto e video: Sezione Foto - Foto di eventi cittadini - http://www.ciclobby.it/cms/foto/foto-di-eventi-cittadini/gallery/419

Aspettando Bicinfesta 2017 - Com'è andata

Aspettando Bicinfesta 2017 - Com'è andata

Valutazione attuale:  / 0

Anche quest'anno vari appuntamenti hanno fatto da corollario a Bicinfesta.
Ricordiamo le più seguite:

Fabio Lopez, grande conoscitore delle vie d'acqua lombarde, ci ha guidato per navigli e risaie

Giovedi 30 marzo l'appuntamento con Paola Gianotti che ha parlato del suo libro "Sognando l'infinito" e delle straodinarie peripezie da cui ha tratto ispirazione. Stracolma di pubblico interessatissimo la nostra sede di via Borsieri.

Il ciclista illuminato: un presidio serale all'angolo tra viale della Liberazione e via Melchiorre Gioia per sensibilizzare i ciclisti sull'importanza di pedalare facendosi vedere, un'occasione per far riflettere e discutere di sicurezza, offrendo ovetti pasquali a chi era in regola con le luci e regalando luci ai tanti (troppi!) che ne erano sprovvisti.

"Anch'io in bici finalmente" minicorsi di poche lezioni per insegnare a pedalare. Nella foto Pietro Scafati e una allieva al termine della prima lezione.

La sede in via Borsieri è stata aperta in via straordinaria nel primo week end di aprile e alla vigilia di Bicinfesta per le preiscrizioni e per veloci messe a punto di molte bici da parte dei nostri meccanici volontari.

Negli stessi giorni si è svolto il Concorso fotografico "Bici è festa". La foto che ha ricevuto più consensi è di Maria Francesca Armeni.

 

Programma annuale 2017

Valutazione attuale:  / 1

 

È  possibile ritirare in sede, presso i Ciclobby Point oppure scaricare il pdf del programma annuale 2017 della nostra associazione.

Il programma annuale è destinato a chi è interessato a partecipare alle nostre iniziative, in primo luogo ai soci, grazie ai quali la nostra associazione può lavorare ogni giorno per promuovere la mobilità sostenibile e difendere i diritti dei ciclisti.

Invitiamo quindi a leggere il programma annuale ma anche ad iscriversi!

Servizi - Programma annuale - Attività e Gite 2017

Twitter

Infomobilità Milano

Gli avvisi sulla mobilità si fermano qui, per oggi. Torniamo attivi domani, dalle 7. Buona serata dalla Centrale Operativa di #Milano

by Infomobilità Milano