Funny Bike Ride

Valutazione attuale:  / 0

 

CHE ASPETTI ?? Sono gli ultimi due giorni per iscriversi alla Caccia al tesoro
Compila il form a questo link https://goo.gl/rswEH6 e presentati domani sera in Piazza Ferrara ( Corvetto) !!

Se hai uno smartphone ed una qualsiasi bicicletta recati giovedì 14 marzo dalle 19 alle 21 presso il Mercato Comunale di Piazzale Ferrara (Corvetto) e partecipa anche tu alla caccia al tesoro nella nostra città.
Noi siamo Partner dell'evento ed avremo un chek point venerdì e sabato pomeriggio.
In quell'occasione potrai anche rinnovare la tessera.
Per maggiori informazioni vai su Facebook: https://goo.gl/Y5DAJB

Dillo ad un amico!!

La Coperta Scucita: le ultime realizzazioni, Lavater, Repubblica, Monumentale

Valutazione attuale:  / 3

Sabato 9 marzo 2019
La coperta scucita: ricognizione della rete ciclabile milanese

Sperimentare la ciclabilità: le ultime realizzazioni, da piazza Lavater, passando da piazza della Repubblica al Cimitero Monumentale e dintorni

Com'è la ciclabilità a Milano? Cosa c'è e cosa manca?
Lo scopriamo insieme, attraverso un percorso che abbiamo chiamato "La coperta scucita".
Andiamo in bicicletta a riscoprire (o in qualche caso a scoprire) lo stato delle realizzazioni delle ciclabiili e gli avanzamenti dei progetti in corso.
Andiamo a guardare e a commentare insieme come si pedala a Milano, per sperimentare in maniera diretta la situazione della ciclabilità a Milano.

sabato 9 marzo, ore 10.00 ritrovo: piazza Lavater
ore 10.15 partenza
ore 13.00 arrivo: via Borsieri 4/e_sede FIAB Milano Ciclobby
Rientro libero
Lunghezza percorso: 5-10 km circa

Percorso e temi:

  • piazza Lavater: la riqualificazione in corso
  • via Melzo: disegnare una zona 30
  • piazza Oberdan: attraversamenti e incroci
  • piazza della Repubblica: il nuovo incrocio ciclabile
  • via Monte Santo: che modello di ciclabilità
  • Piazza Einaudi: la ciclabile sparita
  • piazza stazione Garibaldi: nei panni del cicloturista
  • piazza cimitero Monumentale: come progettare gli spostamenti in bicicletta
  • via Nono: lo spazio per la bicicletta che non c'è
  • via Ceresio: la ciclabile in costruzione
  • cavalcavia Bussa: situazione
  • arrivo a casa FIAB Milano Ciclobby

Osservazioni e commenti coordinati dal Gruppo Tecnico di FIAB Milano Ciclobby.

Sono ammesse solo biciclette in ottimo stato di manutenzione: gomme gonfie, campanello, freni funzionanti.
Non adatto a ragazzi sotto i 14 anni.

Partecipazione gratuita con assicurazione 1 € soci FIAB; 3 € non soci


Per informazioni:
Guia Biscàro 339 89 09 614, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati:
Scarica questo file (20190309_CopScuc_01_Percorso.pdf)20190309_CopScuc_01_Percorso.pdf[Percorso di massima della ricognizione]601 Kb

Assemblea dei Soci 2019

Valutazione attuale:  / 0

L'Assemblea dei Soci di FIAB Milano Ciclobby quest'anno si svolgerà sabato 23 marzo 2019.

Assemblea Straordinaria dei Soci

Si riunisce in prima convocazione alle ore 10 e in seconda convocazione alle ore 11 per discutere il seguente ordine del giorno:

  • Esame e votazione di modifiche allo Statuto dell'Associazione per adeguamento alla nuova legge del Terzo Settore

Assemblea Ordinaria dei Soci

Si riunisce in prima convocazione alle ore 14:00 e in seconda convocazione alle ore 14:45 con il seguente ordine del giorno:

  • Relazione sulle attività svolte nel 2018 e discussione sulle strategie dell'associazione
  • Presentazione e votazione Bilancio consuntivo 2018 e Bilancio preventivo 2019
  • Premiazione del Campanello d'Oro al socio che più si è distinto nel 2018

Hanno diritto di voto all'assemblea i soci in regola con l'iscrizione per il 2019.

 

 

 

Riforme del Codice della Strada: meglio vigilare

Valutazione attuale:  / 0

Nelle scorse settimane si è diffusa la notizia che in Commissione Trasporti alla Camera sono in discussione alcune modifiche del Codice della Strada che riguardano anche la bicicletta ed i ciclisti. Se nel mondo delle associazioni che promuovono l'uso della bici la notizia è stata accolta con vigile attenzione, in altri ambienti si è scatenato un iroso malanimo nei confronti della categoria dei ciclisti, descritti come se fossero la causa di tutto il peggio che succede sulle nostre strade.

Alcune delle proposte sono in linea con ciò che la FIAB chiede da anni, altre sono di ostacolo alla diffusione della mobilità in bici.

Segnaliamo alcuni articoli che cercano di fare chiarezza sull'argomento.

Sito FIAB - «Doppio senso ciclabile facilita spostamenti in bici». Le proposte che Fiab sostiene nella Riforma del Codice della Strada

Bikeitalia.it - Giornalisti contromano e buonsenso ciclabile, articolo di Manuel Massimo

L'Espresso Milleruote - Doppio senso ciclabile, che sia la volta buona?, articolo di Andrea Malan

Bikeitalia.it - Sensi unici eccetto bici: governare la mobilità non è un'opinione, articolo dell'arch. Matteo Dondé

Area Tecnica FIAB - Strasburgo 2008, articolo di Eugenio Galli

 

Riapertura Navigli: realtà e propaganda

Valutazione attuale:  / 0

Martedì 26 febbraio 2019 alle 18 - Palazzo Marino, Sala Alessi, Milano

Segnaliamo questo convegno in cui verrà fatta un'analisi delle criticità del progetto proposto dal Comune di Milano alla luce delle osservazioni contenute nel “Quaderno 35” elaborate da docenti ed esperti di ingegneria idraulica, urbanistica, mobilità, economia.

Ore 18:00
Apertura dell'incontro e moderatore
Luigi Santambrogio,

Pensare la città: la visione che manca
Luca Beltrami Gadola, Direttore ArcipelagoMilano

L'acqua che non c'è
Alessandro Paoletti, Professore Ordinario di Costruzioni Idrauliche, già Politecnico di Milano

Criticità del progetto e alternative per una mobilità sostenibile
Gianpaolo Corda, Docente di Urbanistica al Politecnico di Milano,
già Direttore AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente Territorio) Milano

Analisi della sostenibilità economica del progetto
Marco Vitale, Economista

Ore 19:15
Interventi dal pubblico e dibattito

 

Per partecipare è necessario registrarsi sul sito del Comune, il link verrà diffuso nei prossimi giorni nella pagina facebook dedicata all'evento:
https://www.facebook.com/events/2084152981640435/

Bike Challenge 2018: premiazione

Valutazione attuale:  / 0

È in programma per venerdì 15 febbraio a Milano la premiazione dei vincitori della Bike Challenge 2018, la divertente competizione riservata alle aziende e ai loro dipendenti che, tra settembre e ottobre scorso, hanno scelto con costanza di usare la bicicletta negli spostamenti casa-lavoro o nel tempo libero. Promossa in Italia dalla Fiab e giunta alla quarta edizione, la Bike Challenge 2018 ha coinvolto oltre 1.100 partecipanti di 114 aziende/organizzazioni dell'area metropolitana milanese.

Il 15 Febbraio alle 18.30 premiazione presso C/O Hug, via Venini 83 Milano.

Leggi il resto dell'articolo sul sito della FIAB.

ZTL: FIAB scrive a Parlamentari e Governo

Valutazione attuale:  / 0

Gentili Signore e Signori,

torno a voi per esprimere a nome di FIAB e di molte altre associazioni la profonda amarezza per la mancata modifica del comma 103 della Legge di Bilancio che per brevità abbiamo denominato ammazza-ZTL. Stiamo seguendo l'iter del così detto Decreto Semplificazioni ma non nutriamo alcuna speranza sul fatto che possa essere apportata una qualche modifica al comma citato, considerato che gli emendamenti presentati sono stati dichiarati NON AMMISSIBILI.

Mi auguro che voi, che avete condiviso con FIAB un patto sul documento che vi avevamo sottoposto, LA DIETA DEL TRAFFICO, e vi siete impegnati a sostenere politiche per lo sviluppo della mobilità ciclistica, facciate ogni sforzo possibile per cancellare questo comma.

La possibilità di reintrodurre auto in zone delle città faticosamente restituite alle persone - ancorché elettriche e/o ibride - aumenterà molto il rischio di incidenti a danno di pedoni e ciclisti e vanificherà decenni di politiche di contenimento dell'uso dell'auto in centro città, con buona pace della vivibilità delle nostre città. Quell'articolo va cancellato e vi chiediamo di aiutarci ad individuare il modo e l'occasione per farlo.

Con amarezza porgo distinti saluti.

  Giulietta Pagliaccio (Presidente della FIAB)

 

Articolo originale sul sito della FIAB: http://www.fiab-onlus.it/bici/attivita/varie/item/2110-norma-ammazza-ztl-fiab.html

Tornano le auto in Piazza Duomo?!?

Valutazione attuale:  / 1

IL CAMBIAMENTO? TORNARE INDIETRO DI 50 ANNI

SU MOBILITÀ SOSTENIBILE E TUTELA DEI CENTRI STORICI.

Il Governo cancelli subito il comma 103 della Finanziaria.

Nella Legge di stabilità appena approvata, il Governo attuale, che si definisce "del cambiamento", ha inserito una modifica pericolosa al Codice della Strada: si tratta di una norma, il comma 103, che obbliga i Comuni a consentire "in ogni caso" a tutte le auto elettriche e ibride la circolazione nelle aree pedonali e nelle ZTL.

A nostro parere, questo intervento è una mostruosità che riporta indietro il Paese di almeno 50 anni, cancellando con due righe improvvisate i risultati raggiunti in decenni su mobilità sostenibile e tutela di piazze e strade delle città italiane, a danno di abitanti, commercianti, turisti e monumenti, alla faccia anche della sicurezza delle persone.

Immaginate piazza del Popolo a Roma o piazza del Plebiscito a Napoli, o piazza del Duomo a Milano, o via Maqueda a Palermo, percorse incessantemente da autovetture. Pensate ai centri storici medioevali di Bologna o Firenze, protetti da ZTL già a maglie troppo larghe, invasi dal traffico e parcheggio selvaggio di altre migliaia di macchine in più.

È questo il cambiamento? È davvero il ritorno al passato della motorizzazione che occupa ogni spazio urbano l'unica direzione che si intende prendere per mostrare la "novità"? Dov'è finito l'impegno alla "dieta del traffico", ossia a togliere auto dalle città per renderle di nuovo vivibili e sicure, sottoscritto da tanti candidati, compreso il vicepremier Di Maio, in campagna elettorale?

Prendiamo atto – a seguito della nostra denuncia e del tamtam attraverso i social media - dell'importante impegno assunto dal Sottosegretario ai Trasporti Dall'Orco e delle reazioni negative degli Assessori dei Comuni di Milano, Bologna, Torino, Roma e di molte altre città. Chiediamo ora al Governo di trasformare con urgenza le parole in una decisione concreta e netta: nel primo decreto utile, questa norma assurda non va modificata, ma semplicemente e integralmente cancellata, per spazzare via ogni equivoco interpretativo ed evitare di riempire le città con migliaia di macchine in più.

Infatti i nostri centri storici, protetti per lo più da ZTL e solo in alcune strade e piazze da isole pedonali, vanno liberati da un eccesivo carico di auto di qualsiasi genere: non è più solo un problema di inquinamento, ma di occupazione dello spazio pubblico, di congestione, di sicurezza.

FIAB - Federazione Italiana Amici della Bicicletta

Legambiente/Legambici
Alleanza Mobilità Dolce
Kyoto Club
Associazione Salvaiciclisti Bologna
Associazione Salvaiciclisti Roma
Fiab Torino Bike Pride
Bikeitalia.it
Genitori Antismog
Greenpeace
Napoli Bike Festival
Cittadini per l'aria
Milano Bicycle Coalition
Associazione Motoperpetuo Roma
Associazione Ciclonauti
Comitato Torino Respira
Fondazione Michele Scarponi
Comitato per la Bellezza
Italia Nostra
Massa Marmocchi Milano
Famiglie senz'auto
SpiciulArt bike
Brompton Junction Milano
Turbolento Thinkbike SSD
Associazione Culturale Ciclonauti
Salvaiciclisti Roma
Ciclonauti
Associazione Mongolfiera Milano
Trieste in bici
Iamo Bici Milano
Associazione Ciclo stile
Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano
A.P.S. Bike4city
A.P.S. MOTOPERPETUO
Comitato Torino Respira
Associazione culturale-ambientalista "Organizzazione Alfa"
Ciclica
Ciclofficina popolare ciclocasale lsa Centocelle
Upcycle bike cafè Milano

[La foto dell'articolo proviene da: https://www.pinterest.it/pin/746049494495513871/]

Condividete questo articolo sui social: http://www.ciclobby.it/cms/7-notizie/810-tornano-le-auto-in-piazza-duomo

Twitter

ECF

RT @Handshake_EU: Here's some Friday inspiration from Freiburg🇩🇪 the home of our Handshake partner @ICLEI_Europe. Recent figures show ridi…

by ECF