Avviso

A partire dal 1º marzo 2021 per l'apertura della sede e della segreteria e per la partecipazione alle attività cicloturistiche e ai giri cittadini fare riferimento allo schema qui sotto.

LOMBARDIA IN ZONA ROSSA
La sede è chiusa al pubblico
È possibile contattare la segreteria via telefono allo 02 69311624 il martedì e il mercoledì dalle 16 alle 19.
Attività cicloturistiche, giri cittadini e attività in sede sono sospese.

LOMBARDIA IN ZONA ARANCIONE
La sede è aperta al pubblico il martedì e il mercoledì dalle 16 alle 19.
L'accesso è soggetto alle regole di distanziamento.
Negli stessi giorni e orari è possibile contattare la segreteria via telefono: 02 69311624.
Attività cicloturistiche, giri cittadini e attività in sede sono sospese.

LOMBARDIA IN ZONA  GIALLA
La sede è aperta al pubblico il martedì e il mercoledì dalle 16 alle 19.
L'accesso è soggetto alle regole di distanziamento.
Negli stessi giorni e orari è possibile contattare la segreteria via telefono: 02 69311624.
Attività cicloturistiche e giri cittadini si svolgono regolarmente, le attività in sede sono sospese.

La segreteria è comunque raggiungibile via email segreteria@ciclobby.it.
Puoi iscriverti o rinnovare la tessera per il 2021 online con Paypal o carta di credito oppure con bonifico bancario alla pagina: http://www.ciclobby.it/cms/diventa-socio/come-iscriversi

Per la partecipazione alle attività si faccia riferimento al seguente articolo per le norme di comportamento: Norme attività di FIAB Milano Ciclobby


 

Aggiornamenti su treno+bici Trenord

Creato il .

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

Le sollecitazioni arrivate dal Coordinamento FIAB Lombardia e dai moltissimi ciclisti che continuano ad utilizzare il servizio treno+bici di Trenord non sembrano aver avuto alcun effetto sulla dirigenza della società ferroviaria lombarda.
Dopo l'avviso del 27 giugno in cui Trenord comunicava, senza alcun tipo di consultazione con la FIAB e con le altre associazioni che rappresentano gli interessi dei ciclisti, su quali treni sarebbe stato possibile caricare la propria bicicletta, nulla è cambiato.

Il Coordinamento FIAB Lombardia ha nel frattempo scritto a Trenord, contestando il provvedimento sotto vari punti di vista e proponendo:

  • più spazi per le bici sui treni, senza toglierli ai viaggiatori
  • un sistema efficiente e snello di prenotazione per i gruppi
  • un forte impulso alla diffusione delle infrastrutture di stazione
  • una normativa chiara, personale viaggiante (e non) informato e coerente
  • un'immediato ritorno alle norme previste dal precedente regolamento.

Il testo integrale della lettera si trova in fondo a questo articolo.

Il Coordinamento ha anche voluto sollecitare altri enti coinvolti, scrivendo al Presidente di Regione Lombardia, al Sindaco di Milano ed al Presidente dell'ANCI, anche il testo di questa lettere si trova qui sotto.

Allegati:
Scarica questo file (20200714_Contestazioni Trenord.pdf)20200714_Contestazioni Trenord.pdf[Lettera a Trenord]785 Kb
Scarica questo file (20200714_Regione_Anci.pdf)20200714_Regione_Anci.pdf[Lettera a Regione e ANCI]291 Kb

Twitter

Infomobilità Milano

Gli avvisi sulla mobilità si fermano qui, per oggi. Torniamo attivi domani, dalle 7. Buona serata dalla Centrale Operativa di #Milano

by Infomobilità Milano