Vuoi la pace? Pedala! Edizione 2019

Creato il .

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Domenica 5 maggio 2019

Biciclettata tra i Comuni della pace, per l'Europa che vogliamo.

LA PACE IN COMUNE è un Coordinamento di Comuni e Associazioni che lavorano insieme sulle tematiche della pace, dell'intercultura, dello sviluppo e della convivenza civile. Obiettivo del lavoro di rete è la promozione di una cultura di pace che parta dai territori e che si realizzi a partire dai piccoli gesti quotidiani, a tutela del bene comune.

MEMBRI DEL COORDINAMENTO La Pace in Comune sono i comuni di Agrate Brianza, Arluno, Bellusco, Bollate, Bresso, Canegrate, Caponago, Carugate, Cassina De' Pecchi, Cavenago, Cinisello Balsamo, Cormano, Cusano Milanino, Lacchiarella, Locate di Triulzi, Melzo, Mezzago, Milano, Novate M.se, Ossona, Pero, Pieve Emanuele, Pioltello, Pregnana Milanese, Rho, Rozzano, Sesto San Giovanni, Vanzago, Vimodrone, Unione Basiano e Masate e ACLI Milanesi, ARCI Milano, Humana People to People Italia, Legambiente Lombardia.

ADERISCONO INOLTRE ALL'INIZIATIVA i comuni di: Abbiategrasso, Arese, Assago, Binasco, Brugherio, Buccinasco, Busto Garolfo, Caronno Pertusella, Cassano D'Adda, Cernusco S/N, Colturano, Cornaredo, Dresano, Meda, Muggiò, Noviglio, Ornago, Pantigliate, Peschiera Borromeo, Rescaldina, San Donato Milanese, Saronno, Settimo Milanese, Sulbiate, Trezzano S/N, Villa Cortese, Vimercate, Vizzolo Predabissi, Zibido San Giacomo; e le associazioni: Caritas Ambrosiana, CISL Milano Metropoli, FIAB Ciclobby, Libera Milano, Amnesty Lombardia, GA Giovani delle ACLI di Milano, IPSIA Milano.

Non date mai per scontati i diritti e le libertà che avete acquisito, non è sempre stato così in Europa e non è così in tutto il mondo.
[Shirin Ebadi, avvocato iraniana, Premio Nobel per la pace - Milano 21 settembre 2018]

L'Europa che vogliamo:

Non dimentica le ceneri dei conflitti armati da cui è nata: lavora instancabilmente per garantire la convivenza pacifica dentro e fuori i propri confini, adotta una politica estera comune e rafforza l’azione diplomatica per risolvere i conflitti in corso e prevenire nuove crisi che mettono a repentaglio la vita delle persone.

Rafforza il ruolo del Parlamento Europeo e la partecipazione dei cittadini per realizzare quell’Europa dei popoli che era nel cuore dei Padri Fondatori, anche rendendo la Commissione un vero e proprio Esecutivo Direttoriale di una Confederazione Europea.

Mette al centro della propria agenda il lavoro, rafforzando le misure per migliorarne la qualità e garantire la piena occupazione, elaborando un sistema comune di protezione sociale e previdenziale.

Promuove un modello di crescita sostenibile, inclusiva e guidata dall’innovazione; un modello economico orientato da politiche industriali che affrontino le sfide che minacciano la nostra società (cambiamento climatico e squilibrio demografico in primis), dove la finanza speculativa non prevalga.

Supporta con decisione gli strumenti di mobilità, giovanili e non, garantendo: reti di trasporti veloci, efficienti ed integrati, connettività integrata, riconoscimento pieno dei titoli di studio, portabilità dei diritti civili, sociali, previdenziali.

Riconoscendo la gravità del cambiamento climatico in corso e l’urgenza di invertire rotta per non mettere a repentaglio la sopravvivenza delle generazioni future e dell’intero pianeta, sostiene un’economia circolare, con un programma di protezione del capitale naturale.

Non costruisce muri ma affronta con responsabilità la questione migratoria garantendo la prima accoglienza a tutti coloro che sono vittime di sfruttamento, guerre, persecuzioni e ingiustizie, mettendo in atto politiche di cooperazione allo sviluppo e accordi commerciali equi e si prende cura nel contempo delle legittime aspettative di sicurezza dei propri cittadini come di quelle dei nuovi arrivati, puntando alla promozione sociale di tutte le persone.

PUNTI DI RITROVO IN MILANO

  • Via Palizzi (Esselunga) - Quarto Oggiaro (PERCORSO VIOLA) ore 11.15
  • Uscita Parco Nord di Viale Suzzani (PERCORSO VERDE) ore 11.00
  • Ciclopedonale  Martesana  - Via  Idro angolo  Viale Padova  (PERCORSO GIALLO)  ore 11.00
  • Piazza Santa Maria  Nascente  - MM1  QT8 (PERCORSO  ROSSO) ore  11.00
  • Naviglio Grande/Chiesa di San Cristoforo (PERCORSO AZZURRO) ore 11.15
  • Piazza Abbiategrasso MM2 (PERCORSO ARANCIONE) ore 11.00
  • Piazza INSUBRIA (PERCORSO BLU) ore 11.00 [ignorare il punto di ritrovo e l'orario indicati sul volantino!]

WWW.PACEINCOMUNE.IT

Foto di Maria Gabriella Berti: https://photos.google.com/share/AF1QipMugAgu_lV2IbhzjfX_uUs2NKv5nznwD8vrK831jO47eVeSRU_IE1WOnscezwFPpg?key=X1JvcUxHZ2FSVkxRVjB0NlRjc2hxczdKZHpJb19R

Allegati:
Scarica questo file (Flyer_VLPP2019_1lato_web.pdf)Flyer_VLPP2019_1lato_web.pdf[Volantino]1151 Kb

Twitter