NO2NoGrazie!

Creato il .

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Che aria respirano i nostri figli?

Cittadini per l'Aria cerca volontari per misurare la qualità dell'aria fuori dalle scuole di Milano e la nostra associazione aderisce più che volentieri.

  1. Fino al 31 dicembre. Se abiti a Milano, Roma e Brescia puoi prenotare il tuo campionatore.
  2. Da metà gennaio 2018, avrai una settimana per ritirarlo presso uno o più negozi della tua città.
    Insieme al campionatore troverai un gancio con una fascetta che ti aiuterà poi a posizionarlo.
  3. Intorno al 25 gennaio (il giorno preciso ti sarà comunicato in anticipo via mail) potrai posizionarlo nel luogo che hai scelto fissandolo, ad esempio a un palo o una cancellata, a circa 2,5/3 metri di altezza. Dovrai solo rimuovere il tappo sul fondo del campionatore per dare inizio al campionamento.
  4. Dopo 4 settimane (il giorno preciso ti sarà campunicato via mail) dovrai riavvitare il tappo e staccare il campionatore, che riporterai dove l'hai ritirato.
  5. Invieremo i campionatori al laboratorio per le analisi. Una volta ricevuti i risultati, pubblicheremo una mappa con i dati del livello di emissioni di biossido di azoto rilevati da ciascun campionatore.

Per i soci di FIAB MIlano Ciclobby il costo del rilevatore è di 20€ (sconto di 10€).

Nel documento allegato il Comunicato Stampa di Cittadini per l'Aria con tutte le informazioni su questa iniziativa.

Allegati:
Scarica questo file (CS_Locale_Milano copia.pdf)NO2NoGrazie![ ]113 Kb

Twitter

Infomobilità Milano

Buongiorno dalla Centrale Operativa Infomobilità di #Milano. Seguiteci anche oggi, fino alle 19, per notizie utili sulla mobilità cittadina

by Infomobilità Milano

Infomobilità Milano

Gli avvisi sulla mobilità si fermano qui, per oggi. Torniamo attivi domani, dalle 7. Buona serata dalla Centrale Operativa di #Milano

by Infomobilità Milano

Federico Del Prete

RT @marmaz: Vediamo: 80.000 euro di automobile, 100 euro a testa di conto al ristorante, ma quei 3 euro di parcheggio a 100 metri sono un p…

by Federico Del Prete