Ex scali ferroviari: una scommessa per Milano?

Creato il .

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

Si è molto parlato in questi mesi dell'accordo di programma approvato dal Consiglio comunale che mira a trasformare gli ex scali ferroviari milanesi per dare ad essi nuova vita e nuove funzioni.

Ma cosa ne sappiamo? Dove si trovano questi scali? A chi appartengono? Cosa c'è oggi e cosa verrà dopo? Quali sono i punti di forza e le criticità dell'accordo di programma recentemente approvato?

Il tema è fondamentale per lo sviluppo di Milano sia per le implicazioni politiche, tecniche e normative che per la rilevanza degli investimenti sul futuro della nostra città e la sua vivibilità: questa trasformazione, che interessa un milione trecentomila metri quadri di territorio, se ben gestita potrà costituire un'occasione unica di rigenerazione e ricucitura urbana.

È dunque, a tutti gli effetti, un tema che appartiene alla città intera e quindi a tutti noi cittadini.

Per farci un'opinione in prima persona e poterne discuterne in modo informato, abbiamo organizzato un incontro presso la sede di Fiab Milano Ciclobby, via Borsieri 4.

Giovedì 7 settembre 2017, dalle ore 19 alle 21

Saranno con noi:

  • Arch. Luca Beltrami Gadola (ArcipelagoMilano)
  • Arch. Alberto Ferruzzi (Fondazione Per il Parco)
  • Coordina Valerio Montieri (Gruppo Tecnico Fiab Ciclobby)

Vi aspettiamo.
  Guia Biscàro

Twitter

Infomobilità Milano

Gli avvisi sulla mobilità si fermano qui, per oggi. Torniamo attivi domani, dalle 7. Buona serata dalla Centrale Operativa di #Milano

by Infomobilità Milano