Autunno in Piazza a Gerenzano

Valutazione attuale:  / 0

Continua la collaborazione tra Fiab Milano Ciclobby e Ferrovienord:
Nell'ambito della manifestazione Autunno in Piazza a Gerenzano, domenica 20 ottobre, dalle 14:00 alle 18:00, si svolgeranno due sessioni del corso sul corretto uso della bici e sulla sua manutenzione tenuti da Silvia Malaguti, con l'aiuto del gruppo meccanici dell'associazione.

Il programma completo della giornata è nel pdf allegato qui sotto.

URBike - Prevenzione dei furti bici

Valutazione attuale:  / 0
Bici rubata

Il furto della bici è una delle cause principali che ostacolano la diffusione più capillare della bicicletta come mezzo di spostamento.

Da sempre FIAB fa opera di sensibilizzazione su questo tema ed è stata coinvolta, anche a livello europeo, in progetti volti a individuare sistemi per contrastare questa piaga.

Ed è per questo che noi di FIAB Milano Ciclobby sosteniamo il progetto URBike, condotto dall'Istituto MISAP - Multidisciplinary Institute for Security management and Antisociality Prevention, in partnership con ASSOBICI e Confesercenti Milano che vuole:

  • individuare i fattori urbani generanti il rischio furti e le fasce temporali più pericolose per i ciclisti di Milano,
  • identificare le principali contromisure adottabili per prevenire i furti,
  • costruire una relazione sulle 'good practices' per i ciclisti milanesi.

I risultati di questo progetto informeranno i cittadini sui fattori di rischio e le misure di protezione fornendo dei suggerimenti per tutelarsi da possibili furti e supporteranno le aziende nella divulgazione di informazioni utili per prevenire e contrastare i furti di biciclette.

A chi vive o ha vissuto a Milano, a chi ha utilizzato almeno una volta la bici in città (incluso il Bike-Sharing) chiediamo di compilare il questionario MISAP cliccando sul seguente link:

https://forms.gle/bEwexAYqD6vDPr4b6

ci vogliono solo 5 minuti!

Per maggiori info. sul progetto clicca su:

https://www.misapinstitute.com/project/urbike-prevenire-i-furti-di-biciclette-e-sviluppare-nuove-misure-di-sicurezza-urbana/?fbclid=IwAR1ROJf3H0EjWbfVYj9YJdGa3Xg0IQv-pPSH6X-J793IXoemL9ys8_gwEuQ"

grazie!

 

[Photo by Lance Grandahl on Unsplash]

Collezionisti per un giorno

Valutazione attuale:  / 0


Fiab Milano Ciclobby sarà una Tappa esperienza in questo gioco per Under 35, organizzato
dai Giovani amici del Museo Bagatti Valsecchi per far conoscere il Museo ai coetanei e contribuire a
portare l'attenzione sull'arte e la cultura a Milano.
Forma una squadra ed iscrivila al link Collezionistiperungiorno.it.
Il gioco si svolgerà domenica 13 Ottobre, nel pomeriggio.
Noi saremo posizionati all'interno del Parco Montanelli vicino all'uscita di via Manin che dà su Via della Moscova.
VI aspettiamo!!

18° Censimento dei ciclisti milanesi: risultati

Valutazione attuale:  / 1

Il 18 settembre 2019 Fiab Milano Ciclobby ha effettuato il 18° Censimento annuale dei ciclisti urbani. Appuntamento ormai tradizionale, anche perché il tempo passa, ma resta uno dei pochi rilevamenti che possano dare un'idea dell'andamento del numero dei ciclisti in città.

Infatti, in considerazione della mancanza di dati ufficiali relativi alla ciclabilità urbana, l'iniziativa della nostra associazione cerca di fotografare ogni anno gli spostamenti quotidiani in bici, rilevando i passaggi da e per il centro nell'arco di dodici ore di una giornata lavorativa.

Le rilevazioni effettuate da quasi 60 volontari durante la giornata hanno messo in luce i seguenti dati:

  • Via Beltrami/piazza Cairoli: si passa da 3772 passaggi del 2018 a 3445 del 2019 (-327)
  • Corso Magenta: da 2219 del 2018 a 1846 passaggi nel 2019 (-373)
  • Corso di Porta Romana: da 2077 passaggi del 2018 a 2013 di quest'anno (-64)
  • Corso Venezia/incrocio Senato: da 3753 a 3241 passaggi nel 2019 (-512)
  • Largo Augusto/incrocio Sforza: da 2597 a 2495 (-102)
  • Corso Buenos Aires/incrocio Tunisia: da 3361 a 3041 (-320)
  • via Gioia/Liberazione: da 2669 a 2834 (+165)

Questi dati segnalano una generale tendenza alla diminuzione del numero dei passaggi sia per quanto riguarda le bici di proprietà che per il bike sharing.

La diminuzione si attesta attorno all'8%. Se messa in relazione con l'andamento dei dati registrati dal 2016 al 2018 questa tendenza può essere spiegata anche come una naturale oscillazione del dato. Infatti, dopo il leggero calo che avevamo rilevato tra 2016 e 2017, si era registrato un aumento nel 2018 per poi tornare alla flessioni di oggi.

Ricordiamo che questo tipo di rilevazione, essendo realizzata una sola volta all'anno, non ha pretese di scientificità ma può risultare indicativa di un trend di tendenza.

E' comunque incontrovertibile che il numero dei ciclisti registrati non sembra aumentare ma registra invece una sostanziale staticità, con tendenza alla diminuzione.

L'unico dato di segno opposto è stato registrato nella postazione su via Melchiorre Gioia. Sembra quindi che gli spostamenti quotidiani si siano, in percentuale, allontanati dalla Cerchia dei Navigli per spostarsi più all'esterno. Probabilmente l'evoluzione urbanistica di Milano, con la creazione di funzioni forti, policentriche, unita alle oggettive difficoltà di spostamento nel centro dovute a rotaie, pavé sconnesso, strade strette e congestionate, ha portato alla scelta di itinerari alternativi.

In generale, il dato negativo è comunque spiegabile con la debole attuazione di politiche legate alla promozione della bicicletta e al riequilibrio dello spazio pubblico in favore della mobilità attiva.

Appare quindi chiaro che per mantenere una prospettiva di sviluppo in senso sostenibile questa città deve tenere salda una visione complessiva alla mobilità delle persone e delle merci. La realizzazione di Area B, il nuovo sistema tariffario, la sfida relativa alla nuova micromobilità caratterizzeranno sicuramente la scena della mobilità milanese nei prossimi mesi e dovranno essere resi coerenti con l'azione di promozione della ciclabilità.

Solo così si potrà attuare un solido cambiamento delle abitudini dei milanesi con un miglioramento reale della qualità di vita in città.

Dopo 18 anni di rilevamenti, il censimento dei ciclisti, ormai maggiorenne, ha bisogno di strumenti "maturi" ed occorre che venga quindi istituito un sistema di monitoraggio diffuso e continuo della ciclabilità da parte dell'Amministrazione, monitoraggio indispensabile per poter valutare oggettivamente la bontà degli interventi messi in campo nel tempo.

Guia Biscaro - Presidente Fiab Milano Ciclobby
Marco Capecchi – Vicepresidente Fiab Milano Ciclobby

Campagna Soci FIAB 2020

Valutazione attuale:  / 0

Sei tu, scegliendo la bicicletta e i mezzi pubblici, a rendere più sano l'ambiente che ti circonda. Sei tu che promuovi la mobilità sostenibile, che la consigli ai tuoi amici, a rendere le città più vivibili. Sei tu, fidandoti del lavoro di Fiab che da 30 anni promuove la bicicletta e la mobilità nuova e attiva, a rendere possibile una mobilità differente. Dipende da te!

Iscriviti!

Fancy Women Bike Ride

Valutazione attuale:  / 0
FWBR

L'appuntamento con MILANO FANCY WOMEN BIKE RIDE è per il 22 settembre.

Andare in bicicletta è uno strumento formidabile per aumentare la visibilità delle donne nella società.

Questo è un evento che si tiene una volta all'anno per rivendicare il proprio diritto a usare le strade e per celebrare la libertà e l'indipendenza. È una breve pedalata che si sviluppa nel centro città e che ha un codice di abbigliamento: fancy (fantastica, decorata eccessiva).

Le donne che pedalano ogni giorno sanno già che la bicicletta è il mezzo più piacevole che si possa utilizzare in città. Con la Fancy Women Bike Ride vogliamo far provare a tutte la sensazione di sentirsi belle e femminili fuori da un'automobile.

Tutto è iniziato a Izmir in Turchia sette anni fa. Qui migliaia di donne in bicicletta hanno preso possesso del centro città dispensando sorrisi e saluti. Le donne di Izmir si sono riprese la città per una giornata per riempirla di bellezza e di profumo in contrasto con il quotidiano e puzzolente grigiore delle automobili. Attraverso un piccolo gruppo Facebook il movimento è cresciuto aggregando donne di diversa estrazione accomunate dal desiderio di muoversi in libertà e mostrando tutta la propria femminilità.
Il 22 Settembre 2019, l'evento si terrà in 120 città in contemporanea.

Vogliamo vivere la città in un modo differente.

Queste sono le regole per partecipare:

  • Dress code: colorate, esagerate, decorate, fantasiose;
  • Decorare la propria bicicletta;
  • Posare davanti ai fotografi;
  • salutare i passanti con un sorriso durante la pedalata

Ma questi non sono comandamenti: vieni come ti piaci tu.

La partecipazione è gratuita.

Le donne di Fiab Milano Ciclobby si ritrovano in sede, via Borsieri 4/e alle ore 14:30 per poi raggiungere la manifestazione che avrà inizio in piazza Duomo alle ore 16. Ovviamente in bicicletta, e ovviamente colorate, festose e femminili. Perché le donne possono cambiare il mondo, ma in bicicletta possono farlo meglio!

 

La coperta scucita: soluzioni innovative nell'Hinterland milanese

Valutazione attuale:  / 0

Primo sopralluogo extraurbano sullo stile delle Coperte Scucite di Ciclobby. Visita a interventi sia urbani che extraurbani in vari comuni a nord di Milano accompagnati dai progettisti e incontrando gli amministratori.
Pranzo al sacco all'interno del Parco del Lura.

Informazioni organizzative

Per chi parte da Milano ci si trova sabato 21 settembre alle 9 alla stazione di Milano Cadorna. Partenza col treno delle 9:39 diretto a Laveno-Mombello. Scenderemo a Gerenzano-Turate (treno Regionale 29).
Acquisto dei biglietti treno + bici per Gerenzano-Turate in autonomia.
In alternativa le persone interessate possono trovarsi alla stazione di Geranzano-Turate alle 10:15.
Rientro in bici a Milano Cadorna previsto per le ore 18 circa.

https://www.fiabmilano.it/calendario/2019/09/21/la-coperta-scucita-soluzioni-innovative-nell-hinterland-milanese
Arch. Valerio Montieri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

È gradita la segnalazione della propria partecipazione.

Attenzione! Non si tratta della classica escursione cicloturistica ma di un momento di approfondimento sulle soluzioni adottate fuori Milano per promuovere la mobilità in bici.

 

Cicloturismo come e perché. In viaggio tra Germania e Polonia

Valutazione attuale:  / 0

Una serata dedicata a tutti quelli che amano il viaggio in bici, l'emozione dell'avventura in sella ad una bici per un turismo sostenibile al 100%.
Dagli esperti di FIAB esperienze, consigli, suggestioni. Con immagini e suoni da alcuni viaggi tra Germania e Polonia, alla portata di tutti ma capaci comunque di emozionare giorno dopo giorno.

Giovedì 19 settembre presso la sede di FIAB Milano Ciclobby in Via Brosieri 4/e a Milano.

https://www.fiabmilano.it/calendario/2019/09/19/cicloturismo-come-e-perche-in-viaggio-tra-germania-e-polonia

Twitter

Infomobilità Milano

Gli avvisi sulla mobilità si fermano qui, per oggi. Torniamo attivi domani, dalle 7. Buona serata dalla Centrale Operativa di #Milano

by Infomobilità Milano